La riflessione di un lettore

«Perché non celebrare come si deve la Festa Maggiore? Ci sono assembramenti ovunque»

Il cittadino critica la scelta di non allestire il Carro Trionfale e non festeggiare a pieno la festa patronale, reputata in controsenso con la movida che affolla la città nel fine settimana

Whatsapp
Terlizzi lunedì 10 agosto 2020
di La Redazione
Il Carro Trionfale
Il Carro Trionfale © associazione festa maggiore

Un lettore ci scrive per segnalare i numerosi assembramenti rilevati per le strade di Terlizzi in questi giorni, dedicati alla Festa Patronale, ma celebrati solo in senso liturgico.

Il cittadino critica la scelta di non allestire il Carro Trionfale e non festeggiare a pieno la Festa Maggiore, reputata in controsenso con la movida che affolla la città nel fine settimana, che è al contrario è tollerata, se non apertamente permessa. Di seguito il testo integrale della riflessione, affidata al nostro canale whatsapp:

Buongiorno. Avrei voluto scrivere direttamente al sindaco di Terlizzi ma non ho purtroppo contatti diretti. Si dice sempre data la criticità della situazione coronavirus e i duri mesi dai quali a stento e per grazia di Dio ne siamo quasi usciti fuori di evitare assembramenti e di indossare per quanto sia possibile mascherina non solo per se stessi (se uno veramente ci tiene) ma quanto meno per il prossimo. Ieri verso le 21.15 sono passato un attimo dalla villa di Terlizzi per rientrare a casa e ho notato non solo assembramenti di gente tra le bancarelle... ma sopratutto gente senza mascherina. Controsenso assoluti di aver evitato il carro e alla fine non si è risolto nulla. Per giunta assenza di controlli. Non è giusto né corretto davanti a persone che invece hanno fatto sacrifici durante mesi di lockdown e poi vederli svaniti in questi giorni (ma anche in tanti altri giorni) dove la gente prende sottogamba e con tanta superficialità il problema. E mi rivolgo al sindaco e alle autorità dove non ci sono per niente controlli e si vuole a questo punto ricorrere ad un altro lockdown o criticità del paese a discapito di chi invece usa accortezze e sta attento. Si poteva a questo punto benissimo costruire il carro tanto la situazione sarebbe stata la stessa. Purtroppo non vi è coerenza come in tante parti di Italia.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • antonello posa ha scritto il 10 agosto 2020 alle 12:30 :

    Opinione personale. Gia da tempo chi ha un po di buon senso aveva chiaro nella testa che 23 aprile e festa maggiore sarebbero state cancellate quest'anno. Rispondi a antonello posa