La segnalazione

La denuncia di una pendolare: «Noi passeggeri dei treni trattati come burattini»

Una lettrice testimonia le difficoltà del suo viaggio in treno verso Bari, ieri mattina

Whatsapp
Terlizzi giovedì 25 luglio 2019
di La Redazione
Ferrotramviaria, esteso il Certificato di Sicurezza
Ferrotramviaria, esteso il Certificato di Sicurezza © n.c.

Riceviamo e pubblichiamo il racconto di una lettrice, che ogni giorno viaggia sulla linea ferroviaria Bari Nord, che ieri ha vissuto una giornata particolarmente difficile, con ritardi e treni soppressi, anche in serata.

"Buon pomeriggio, questa mattina i grandi gestori della compagnia ferroviaria Bari-Nord hanno superato i limiti! Partiti in ritardo da Terlizzi ore 06:57 circa (mentre l'orario sarebbe stato 06:54), arriviamo a Bitonto e ci fanno scendere per problemi tecnici dicendo che ci sarebbero stati dei bus. Scendiamo a Bitonto, i bus non ci sono ma in compenso ci sono tantissime persone forse arrivate col treno precedente e che ancora erano lì in attesa dei bus!", scrive la pendolare.

"Aspettiamo un po' fuori dalla stazione di Bitonto e dopo ci informano di ritornare sul treno, ci fanno salire sul treno del primo binario, poi una volta accomodati ci informano di scendere perché il treno in partenza è sul secondo binario! Scendiamo da questo treno e saliamo sul treno del secondo binario che però percorre la tratta 'via Palese' per cui coloro che devono andare in aeroporto scendono nuovamente da questo treno", informa.

"Risultato? Alle 7:23 siamo ancora a Bitonto, e siamo stati trattati come dei veri e propri burattini con informazioni sempre errate e sbattuti da un binario all'altro!!! Come sempre subiamo fuori programma e dobbiamo sottostare senza fiatare! Fino a quando subiremo tutto ciò?", è la domanda retorica della cittadina.

Lascia il tuo commento
commenti