La segnalazione

«Io, disabile della vista, il martedì non posso tornare a casa a causa delle auto in sosta vietata»

​Un lettore, affetto da disabilità della vista, ci scrive per raccontarci la disavventura capitatagli alcuni giorni fa

Whatsapp
Terlizzi lunedì 21 gennaio 2019
di Gianpaolo Altamura
Mercato di domenica
Mercato di domenica © ninni gemmato

Un lettore, affetto da disabilità della vista, ci scrive per raccontarci la disavventura capitatagli alcuni giorni fa.

"Abito nei pressi del mercato settimanale e martedì scorso, attorno alle dodici, faccio ritorno a casa dopo aver svolto in mattinata alcune commissioni, accompagnato da una mia amica. Mi rendo subito conto che l'ingresso del mio portone è sbarrato da due automobili, parcheggiate a ridosso del muro esterno del mio palazzo. Il modo in cui sono accostate al muro, privo di marciapiede, dunque di uno spazio che le separi dalla strada, mi impedisce di salire il gradino di accesso al mio portone".

Dopo aver atteso svariati minuti in strada che qualcuno spostasse le auto, l'uomo decide di chiamare la polizia municipale. "A malincuore chiamo i vigili urbani chiedendo un intervento e specificando chiaramente la mia condizioni di cecità. Qui però ho una brutta sorpresa: l'agente che mi risponde non si mostra per niente comprensivo, anzi è piuttosto seccato dalla mia richiesta e mi dice esplicitamente che non invierà nessuna pattuglia, visto che sono tutte occupate, e dovrò arrangiarmi da solo. A quel punto mi rassegno e, visto che le auto sono ancora lì, mi infilo nello spazio angusto e riesco, aiutato dalla mia amica, a passare ed entrare nel portone".

A detta del lettore, non è la prima volta che si presenta questa situazione: "Purtroppo le auto, specialmente il martedì, parcheggiano spesso in malomodo e altre due o tre volte, in casi simili, ho provato a chiamare la polizia municipale. Non ho mai avuto una risposta positiva e comprensiva. Non mi spiego un simile trattamento", conclude amaramente il cittadino.

Lascia il tuo commento
commenti