L'iniziativa era stata lanciata in aprile, durante il primo lockdown

Grassi: «Che fine ha fatto il conto per i terlizzesi in difficoltà economiche aperto dal Comune?»

Il consigliere Pd punta i riflettori sull'iniziativa solidale lanciata a metà aprile, nel pieno del primo lockdown, per aiutare le famiglie e le persone in difficoltà economiche, di cui - rileva - non si hanno più notizie

Politica
Terlizzi lunedì 23 novembre 2020
di La Redazione
michele grassi
michele grassi © n. c.

"Dopo i tributi comunali, sono spariti anche i soldi del conto corrente bancario denominato 'Il Cuore in Conto' del Comune di Terlizzi".

Il consigliere del Partito Democratico Michele Grassi punta i riflettori sull'iniziativa solidale lanciata dall'amministrazione comunale a metà aprile, nel pieno della prima ondata del virus e del lockdown, per aiutare le famiglie e le persone in difficoltà economiche, di cui - rileva - non si hanno più notizie.

"Un'iniziativa di solidarietà di risorse economiche private, di cittadini e aziende, che si dovevano aggiungere ai danari giunti dal Governo Italiano, dalla Protezione Civile, dalla Regione Puglia e dallo stesso Ente Locale superpubblicizzata con filmati, con selfie, con spot, con articoli dello stesso Gemmato e del suo fido Delegato alla Socialità, di cui non si parla più, non si sa più niente", considera l'esponente dem.

"Trasparenza zero, né in Consiglio Comunale e né con la cittadinanza. Nelle prossime ore presenterò apposita interpellanza per chiedere conto delle somme versate da privati e da enti pubblici e per verificare in dettaglio le spese effettuate con gli stessi, anche per proporre nuovamente ulteriori soluzioni di affiancamento alimentare e di beni di prima necessità, finalizzati ai bisognosi, tra cui anche a uomini e donne contagiati Covid e in quarantena", annuncia Grassi.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Io amo terlizzi ha scritto il 23 novembre 2020 alle 13:42 :

    Ma non era tuo alleato l'uomo nero,prima di ogni altra interrogazione fai mea culpa di quanto cavolate hai commesso,la piu' grande?hai consegnato terlizzi in mano ai neri,devi vergognarti e fatti da parte..hai ragione solo su una cosa,hai e avete sempre vissuto e avuto tanto dalla politica farvi da parte non e' per voi..auguro un buon ritorno alla anormalita' Rispondi a Io amo terlizzi

  • Donatella ha scritto il 23 novembre 2020 alle 12:25 :

    Vogliamo il gtill Rispondi a Donatella

    Guido filamenti ha scritto il 24 novembre 2020 alle 15:00 :

    Cos'è? 🤣 Rispondi a Guido filamenti

    Donatella ha scritto il 24 novembre 2020 alle 19:54 :

    No scusami. É un errore Rispondi a Donatella