Il risultato delle elezioni

Fitto: «Emiliano ha beneficiato del Covid». Vendola: «Sconfitta armata nera del centrodestra»

Gli ex competitori delle elezioni regionali del 2005 commentano il voto

Politica
Terlizzi martedì 22 settembre 2020
di La Redazione
emiliano, vendola, fitto
emiliano, vendola, fitto © n. c.

Il risultato elettorale della Puglia è stato accolto dal mondo della politica con reazioni contrastanti.

La vittoria di Emiliano è stata attribuita dallo sconfitto Raffaele Fitto alla visibilità e allo "statuto speciale" garantiti dalla gestione dell'emergenza coronavirus: "Un ringraziamento va ai partiti della mia coalizione ed ai 250 candidati - dichiara il candidato del centrodestra -. Ci abbiamo messo tutto quello che potevamo. Il dato nazionale, è almeno la mia analisi, parte da una valutazione legata alla gestione del Covid che ha di fatto rafforzato in modo significativo i presidenti in carica. La seconda considerazione è che abbiamo avuto l'intera Amministrazione regionale in pista, con un utilizzo sicuramente discutibile della gestione della Regione fino all'ultimo momento possibile. Detto questo faccio gli auguri a Michele Emiliano".

"La nostra - continua Fitto - è stata la migliore campagna elettorale possibile. Ho dato il massimo dell'impegno e delle mie possibilità. Adesso ripartiamo. Il centrodestra analizzerà i dati di questa sconfitta e su questo proverà a ragionare anche per il suo futuro. Io darò sempre la mia disponibilità con spirito di collaborazione per lavorare con tutti".

Il terlizzese Nichi Vendola, due volte governatore della Puglia e sfidante dello stesso Fitto nel 2005, ha avuto parole di giubilo per la vittoria di Emiliano: "Chi pensava che la Puglia potesse diventare la colonia estiva della destra sovranista e sfascista, dovrà ricredersi. La 'primavera pugliese' è ancora una stagione viva, nonostante errori anche gravi nell’azione di governo. Il popolo pugliese ha detto con chiarezza che indietro non si torna. Raffaele Fitto ancora una volta perde, perde perché è sempre viva la memoria della sua arroganza e del suo malgoverno".

"A Emiliano tocca il compito di interpretare il senso di un voto che chiede al centrosinistra più coerenza, più coraggio, più competenza - ha aggiunto Vendola - . E alla Puglia oggi compete il compito di dare più forza alla battaglia a difesa del Sud. Oggi brindiamo per la sconfitta dell’armata nera della Meloni e di Fitto, ma da domani occorrerà tornare a lavorare con serietà per un futuro migliore per la nostra terra".

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Luigi d. ha scritto il 23 settembre 2020 alle 05:50 :

    "armata nera del centrodestra". Senti un po'chi parla, quello che alza ancora il pugno chiuso! In ogni caso, terlizzesi, tenete a mente questi due mentecatti che hanno definitivamente sfasciato la nostra sanità. Rispondi a Luigi d.

  • Prisco rosanna ha scritto il 22 settembre 2020 alle 21:09 :

    Ma voi nn siete normali! Avete votato uno che ha chiuso un sacco di ospedali ,carenze di personale posti letto ecc....e lo votate!!!riprendetevi Rispondi a Prisco rosanna

  • Franco ha scritto il 22 settembre 2020 alle 09:00 :

    Ma perché hanno riesumato Nichi Vendola dal suo buen retiro? Rispondi a Franco

    Franco Lasorsa ha scritto il 22 settembre 2020 alle 23:08 :

    Perché la sinistra vince solo con lui...doveva scendere in piazza x sconfiggere un fascista leccese che ha rovinato in passato e voleva farlo ancora la nostra cara Puglia Rispondi a Franco Lasorsa

  • Stefania Marinelli ha scritto il 22 settembre 2020 alle 06:42 :

    Grandi Terlizzesi!!!!! Vendola ed Emiliano vi hanno chiuso l’ospedale e li avete votati pure!!!! Ma sapevate che il candidato del centri destra era Fitto NON Emiliano??? Oppure i Terlizzesi sono sadici e amano i disservizi??? Attendo proprio il futuro roseo. Rispondi a Stefania Marinelli

    Franco Lasorsa ha scritto il 22 settembre 2020 alle 23:04 :

    Perché Fitto che ha fatto con l'ospedale di terlizzi? Parli senza sapere....ignoranza pura Rispondi a Franco Lasorsa