Botta e risposta

L'opposizione chiede le dimissioni di Gemmato. Ma la maggioranza gli rinnova la fiducia

Il centrodestra chiede tuttavia un cambio di passo e una verifica interna da parte del sindaco

Politica
Terlizzi giovedì 06 agosto 2020
di La Redazione
consiglio
consiglio © n. c.

"Come Consiglieri di Opposizione abbiamo letto e depositato al Segretario Comunale la mozione di sfiducia nei confronti del Sindaco Gemmato per l’evidente incapacità politico-amministrativa, che ha immobilizzato ed impantanato la cittadina di Terlizzi. Auspichiamo l’assunzione di responsabilità anche da parte della maggioranza che non può fingere di non vedere".

Con queste parole i sette consiglieri di minoranza esprimono l'esigenza di una discontinuità nell'amministrazione locale, chiedendo le dimissioni del sindaco di Terlizzi, Ninni Gemmato, in una istanza protocollata oggi, 6 agosto. Le cause sono da rintracciarsi, sostiene l'opposizione consiliare, nella debolezza politica della giunta Gemmato e nella scarsa presenza istituzionale da parte degli esponenti della maggioranza, carente - sottolineano i consiglieri - in molti settori del governo cittadino. In particolare, nei mesi scorsi i consiglieri di opposizione avevano depositato una doppia mozione di sfiducia nei confronti degli assessori alla Agricoltura e alle Manutenzioni, Fedele Dimitrio, e all'Urbanistica, Laura Chiapparino, senza produrre alcuna conseguenza o decisione politica da parte del primo cittadino.

Per l'opposizione la maggioranza è tuttavia virtualmente caduta da mesi a causa di forti divisioni interne e questo condannerebbe la città allo stallo. La mancanza di figure dirigenziali, peraltro, denuncia la minoranza, rallenta fortemente la macchina amministrativa e rende farraginosa l'amministrazione della città, producendo gravi e prolungate inefficienze a tutti i livelli.

Ad assemblea comunale odierna ancora in corso, tuttavia, le forze politiche di centrodestra hanno fatto circolare un documento in cui ribadiscono pieno sostegno al sindaco Ninni Gemmato e a tutta l’Amministrazione comunale. Dopo un "ampio e lungo dibattito interno circa lo stato di attuazione del programma e le prospettive per l’immediato futuro - si legge nel testo - ribadiscono la loro fiducia ed i loro sostegno al Sindaco e all’Amministrazione Comunale di Terlizzi".

Tuttavia la maggioranza chiede al sindaco un cambio di passo e una sorta di "verifica", concordando "sulla base dei contenuti del succitato dibattito interno, di un aggiornamento del Documento Programmatico di Mandato a suo tempo approvato dal Consiglio Comunale", affidando "al Sindaco la stesura definitiva e, come di norma, la presentazione dell’aggiornamento al Documento Programmatico di Mandato"

La maggioranza prende atto inoltre "che tale aggiornamento del Documento Programmatico di Mandato dovrà necessariamente seguire l’iter ordinario degli atti deliberativi di Consiglio Comunale" e "si impegnano a votare il più volte citato aggiornamento del Documento Programmatico di Mandato ed a collaborare attivamente e positivamente alla realizzazione di quanto sarà previsto nello stesso atto". Da ultimo, si conclude il documento, "manifestano e promettono alla Città il massimo impegno per realizzare, nella restante parte della legislatura, una stagione di crescita e di sviluppo per l’intera Comunità cittadina".

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti