Su invito del primo cittadino di Dolceacqua - una cittadina al confine con il Principato di Monaco - Fulvio Gazzola

Il Comune di Terlizzi aderisce all'associazione "Siti Storici dei Grimaldi di Monaco"

L'ente intende promuovere gli scambi culturali e i flussi turistici nei luoghi che, sotto il segno della dinastica franco-italiana, hanno unito Francia, Italia e Principato di Monaco

Politica
Terlizzi sabato 18 gennaio 2020
di La Redazione
Il Comune di Terlizzi aderisce all'associazione
Il Comune di Terlizzi aderisce all'associazione "Siti Storici dei Grimaldi di Monaco" © n. c.

Terlizzi entra a far parte dell’associazione "Sites historiques Grimaldi de Monaco", un ente internazionale che riunisce tutte le città e i siti storicamente governati dalla famiglia monegasca.

Il sindaco Ninni Gemmato ha aderito all'associazione su invito del primo cittadino di Dolceacqua - una cittadina al confine con il Principato di Monaco - Fulvio Gazzola, il quale sta conducendo una fase di studio e documentazione volta a riunire in un unico contenitore culturale tutte le località legate al casato dei Grimaldi.

L'associazione Siti Storici Grimaldi intende promuovere gli scambi culturali e i flussi turistici nei luoghi che, sotto il segno della dinastica franco-italiana, hanno unito nei secoli Francia, Italia e Principato di Monaco. Terlizzi è, tra i 17 comuni italiani che vantano una storia condivisa con la famiglia Grimaldi, una delle città con più legami rispetto alla eredità feudale del Principato.

Nel 1533 fu infatti retta dal principe Onorato Grimaldi di Monaco, arciprete-governatore. La sua reggenza si concluse tuttavia in modo infausto, con l’assassinio del principe monegasco nei pressi della chiesa di Santa Maria delle Grazie. La sua salma fu sepolta nella vecchia Cattedrale dedicata a San Michele Arcangelo, distrutta nel 1782 per far posto a quella ancora esistente, sulla cui facciata ancora oggi campeggia lo stemma scolpito del Principato di Monaco. Curiosità: ancora oggi è possibile ammirare l'effigie della cattedrale romanica terlizzese in una tela conservata nella biblioteca del palazzo dei principi Grimaldi a Monaco.

La rete riunisce 90 comuni francesi e 11 italiani con la finalità di realizzare progetti per ottenere fondi europei, creare un logo comune, promuovere eventi in rete con la partecipazione del Principe di Monaco. I siti storici dei Grimaldi di Monaco in Italia sono, in Liguria, Dolceacqua, Ventimiglia, Genova, in Emilia Romagna Compiano, in Calabria Demetrio Corone, in Campania Campagna e Monteverde, in Puglia Canosa di Puglia, Poggiorsini.

Così il sindaco Gemmato a commento dell'iniziativa: "Fare parte dell’associazione Siti Storici Grimaldi significa sintonizzarsi con un pezzo del nostro passato, attribuire un racconto a elementi importanti del nostro patrimonio architettonico, rivivere parte delle nostre origini e chissà magari scoprire familiarità inattese con altre città italiane e francesi".

Il prossimo passo è, adesso, programmare un incontro ufficiale, a Terlizzi, del principe Alberto di Monaco, già ospite della nostra città nel 1987.

Lascia il tuo commento
commenti