Botta e risposta

Teatro Millico, Città Civile contro Gemmato: «Già nel 2017 garantì che avrebbe aperto in un anno»

Il movimento polemizza con il sindaco, che nelle scorse ore ha affermato che la ristrutturazione del teatro Millico è a un buon punto, elencando i lavori compiuti e in corso d'opera all'interno

Politica
Terlizzi mercoledì 20 novembre 2019
di La Redazione
Teatro Millico, Città Civile contro Gemmato: «Già nel 2017 garantì che avrebbe aperto in un anno»
Teatro Millico, Città Civile contro Gemmato: «Già nel 2017 garantì che avrebbe aperto in un anno» © comune di terlizzi

Città Civile polemizza con il sindaco di Terlizzi, Ninni Gemmato, che nelle scorse ore ha affermato che la ristrutturazione del teatro Millico è a un buon punto, parlando a proposito del "lavoro silenzioso" dell'amministrazione comunale ed elencando i lavori compiuti e in corso d'opera all'interno.

"Dietro le quinte silenziose di questo scrigno c'è il lavoro silenzioso di questa amministrazione comunale: il teatro è quasi completo, manca pochissimo - ha scritto il primo cittadino, allegando alcune foto dell'interno della struttura -. Abbiamo restaurato i pannelli decorativi; restaurato il sipario storico; predisposto gli allestimenti; realizzato gli impianti; acquistato un super display tecnologico per trasformarlo anche in una piccola sala cinematografica... mancano solo le finiture. Il cantiere è fermo perché la ditta vincitrice dell'appalto è fallita. Ma noi andiamo avanti alla ricerca dei finanziamenti necessari per riempire questo teatro di applausi. Intanto sabato e domenica prossimi apriamo le porte ai nostri ragazzi", motiva il sindaco.

"Ci chiediamo se il sindaco Gemmato è uno che prende in giro i terlizzesi in maniera consapevole o 'a sua insaputa', magari perché, non essendo sveglissimo, dimentica le cose", ironizza Città Civile, che fa notare come già durante la campagna elettorale del 2017, in piena corsa per la rielezione, il sindaco avesse affermato che il teatro sarebbe stato pronto di lì a un anno, ovvero nel 2018.

"E sapete cosa si inventarono questi signori per ingannare i terlizzesi in piena campagna elettorale? Organizzarono delle visite guidate proprio nel teatro. Portarono le classi terze della scuola 'Pappagallo' e due quinte della 'Don Bosco'. Ragazzi ingannati e utilizzati per mera propaganda", scrive Città Civile, che conclude: "In questi anni voi avete visto lavori al teatro? Noi vediamo il palazzo di città abbandonato sporco, chiuso, decadente. Ora i Gemmato & company ripetono la sceneggiata".


Lascia il tuo commento
commenti