Il comunicato

Maltempo, Gemmato: «Situazione adesso è normale. Mai chiuse scuole per un temporale»

​«Desidero ringraziare tutti gli uomini della polizia locale, i dipendenti dell’ufficio tecnico, le forze dell’ordine, i vigili del fuoco, i volontari della protezione civile e dell’associazionismo cittadino per il loro lavoro»

Politica
Terlizzi martedì 12 novembre 2019
di La Redazione
Maltempo, Gemmato: «Situazione adesso è normale. Mai chiuse scuole per un temporale»
Maltempo, Gemmato: «Situazione adesso è normale. Mai chiuse scuole per un temporale» © comune di terlizzi

Il sindaco Ninni Gemmato esprime gratitudine ai dipendenti dell'amministrazione comunale e ai volontari delle associazioni del territorio coinvolti nella gestione delle conseguenze del maltempo.

«Desidero ringraziare tutti gli uomini della polizia locale, i dipendenti dell’ufficio tecnico, le forze dell’ordine, i vigili del fuoco, i volontari della protezione civile e dell’associazionismo cittadino per lo straordinario lavoro di squadra messo in campo questa mattina per far fronte alle severe condizioni meteo che hanno colpito il nostro territorio».

Il primo cittadino - con cui i genitori hanno polemizzato in mattinata per la decisione di non chiudere le scuole sebbene la protezione civile avesse diramato ieri l'allerta arancione - questa mattina, come si legge in un comunicato arrivato da Palazzo di Città, "ha disposto sopralluoghi in tutti i plessi scolastici che presentavano problemi. Situazioni di disagio si sono verificate presso la scuola dell’infanzia Pacecco nuovamente allagata e nella scuola Don Bosco dove l’acqua si è infiltrata all’interno di alcune aule. Per quanto concerne le strade, situazione critica in corrispondenza del sottovia di Via Mariotto dove la viabilità è stata immediatamente interdetta dagli agenti della polizia locale (oltre che dall’impianto semaforico). Nella normalità, invece, le condizioni delle strade in altre zone della città: in particolare ha funzionato molto bene la rete di fogna bianca di recente realizzata in via Sarcone e in via Cappella dei Chicoli dove la percorribilità non presentava particolari problemi".

«Non si sono mai verificate situazioni di pericolo per l’incolumità di chicchessia. Il dispositivo di prevenzione sia da parte della protezione civile, sia da parte del Comune di Terlizzi, ha funzionato bene. Siamo intervenuti subito laddove ce n’era bisogno per comprendere e risolvere le situazioni di disagio», dichiara Gemmato. «Sono tuttora convinto della opportunità di lasciare aperte le scuole, come hanno fatto quasi tutti i sindaci del Nord Barese, tanto più che anche la circolazione sulle strade e i trasporti pubblici urbani ed extraurbani hanno funzionato regolarmente. Rivendico la bontà della scelta di assicurare, ove possibile, la continuità didattica. Non è mai successo in passato che un temporale, per quanto intenso, abbia fermato le attività scolastiche. Resta il fatto che l’orientamento della pubblica amministrazione non pregiudica mai il libero arbitrio e le scelte dei genitori per i propri figli. Le attività commerciali, le imprese, gli uffici pubblici, hanno lavorato regolarmente, non si può pensare che le condizioni meteo come quelle di oggi possano paralizzare un intero paese».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Nino Lusito ha scritto il 13 novembre 2019 alle 17:21 :

    Il semaforo ,col sottovia allagato,era sempre verde. Rispondi a Nino Lusito

  • Franco ha scritto il 13 novembre 2019 alle 11:51 :

    Ci piacerebbe sapere chi ha dato ordine alle scuole di chiudere Rispondi a Franco

  • Luca ha scritto il 13 novembre 2019 alle 02:11 :

    Salve.....vorrei sapere chi scrive queste inesattezze sulla situazione di via Sarcone. La situazione acqua piovana è tale e quale a prima. I lavori "terminati" non hanno portato grandi soluzioni perché quando piove rende difficile il recupero mezzi e l'attraversamento della strada. Le uniche migliorie sono quando finisce di piovere che rende, in breve tempo, la strada alla normalità. Spero che venga risolta questa situazione in via Sarcone perché, noi della zona, viviamo una situazione di disagio e difficoltà ogni volta che piove. Rispondi a Luca