Sanità

Fratelli d'Italia: «L'ospedale del Nord Barese è uno specchietto per le allodole di Emiliano»

I consiglieri comunali del gruppo Fratelli d’Italia - Francesco Barione, Mariangela Galliani e Annalisa Mancazzo - commentano l’annuncio del nuovo ospedale unico territoriale dato avantieri dal governatore pugliese

Politica
Terlizzi mercoledì 06 novembre 2019
di La Redazione
Fratelli d'Italia, conferenza stampa in ospedale
Fratelli d'Italia, conferenza stampa in ospedale © ninni gemmato

“Uno spot già visto e senza contenuti a pochi giorni dalle primarie del centrosinistra e alla vigilia della campagna elettorale per le regionali”.

Con queste parole i consiglieri comunali del gruppo Fratelli d’Italia - Francesco Barione, Mariangela Galliani e Annalisa Mancazzo - commentano l’annuncio di un nuovo ospedale del Nord Barese dato avantieri dal governatore pugliese Michele Emiliano alla stampa.

“Niente altro che l’ennesimo goffo tentativo di Emiliano di distrarre l’opinione pubblica dalla sua gestione incompetente e fallimentare della sanità pugliese, inchiodata dal mirino impietoso de 'Le Iene' con l’inchiesta sugli sprechi indecenti e sul personale assunto senza concorsi - aggiungono -. Soltanto i valvassori della sinistra terlizzese fingono ancora di crederci, fregandosene di pazienti e lavoratori che invece conoscono bene le vergognose condizioni in cui versa l’assistenza ospedaliera nelle nostre città”.

“Suggestioni a parte, Emiliano continua a sottrarsi all’interrogativo più urgente: ammettiamo pure che, dopo di lui, tra 15-20 anni, qualcuno al posto suo, infine, realizzi il sogno del nuovo ospedale del Nord Barese, mentre intanto oggi a Terlizzi la sua gestione manda al macero, con gli investimenti milionari, il pronto soccorso, destinandolo definitivamente alla chiusura; con quali misure intende, nel frattempo, far fronte alla necessità di assicurare i servizi essenziali di emergenza-urgenza ai pazienti di tutto il Nord Barese?", si chiedono i consiglieri di Fratelli d'Italia.

"Ci auguriamo che quest’ultima trovata fantasiosa non sia, per Emiliano, l’ennesima pozione magica preparata al solo scopo di evitare ancora il confronto in consiglio comunale: è giunto il momento di guardarsi negli occhi, rinunciando ad altre stucchevoli strategie da giocoliere, e discutere finalmente di sanità e di salute”, è la conclusione della nota del gruppo consiliare.

Lascia il tuo commento
commenti