La polemica

Volpe: «Usa l'immagine della ghigliottina nel post: il sindaco è accecato dal rancore»

«Da amministratore di questa città gli chiedo pubblicamente di rimuovere quell'immagine violenta e diseducativa!»

Politica
Terlizzi venerdì 20 settembre 2019
di La Redazione
giuseppe volpe
giuseppe volpe © n. c.

Il consigliere di opposizione Giuseppe Volpe polemizza aspramente con uno degli ultimi messaggi del sindaco Gemmato, un post Facebook in cui, lamentando il trattamento a cui sarebbe sottoposto da parte delle opposizioni e della stampa on line (tra cui TerlizziLive), il primo cittadino aggiunge l'immagine di una ghigliottina, emblema della "gogna mediatica" subita quotidianamente ad opera dei suoi avversari politici.

"Sembra di essere tornati nel ventennio - esclama Volpe -. A prescindere dai contenuti, il fatto che un primo cittadino pubblichi dalla propria pagina un post con l'immagine di una ghigliottina è qualcosa di sconcertante e di molto, molto preoccupante. E' indice di profondo malessere, di un sindaco sempre più solo e accecato dall'odio e dal rancore verso chiunque provi a muovere delle critiche nei confronti del suo operato".

"Da amministratore di questa città gli chiedo pubblicamente di rimuovere quell'immagine violenta e diseducativa! In queste ultime settimane ha offeso più volte i cittadini che si sono permessi di segnalare i tappetini divelti al parco giochi di viale A. Moro, definendoli 'statisti da tastiera', poi 'sfigati' quelli che hanno segnalato le anomalie legate all'incompatibilità della ex dirigente, infine ha preso di mira addirittura un organo di informazione locale, Terlizzilive, accusata di rispondere ad una 'regia politica perversa' e di prestarsi ad operazioni di 'grave e deliberata disinformazione'", argomenta l'esponente de La Corrente.

"Nel frattempo quello che sta accadendo in questa città ha davvero dell'incredibile. Il consiglio comunale non viene convocato da 50 giorni, quasi due mesi, interi quartieri della città sono ancora al buio, i roghi e i fumi tossici che vengono segnalati quotidianamente continuano ad avvelenarci, i rifiuti continuano ad accumularsi nelle campagne e la raccolta differenziata pap evidenzia delle evidenti criticità, la città è sporca e fetida (vedi largo torino), le aree verdi (vedi parco comunale) e le aree gioco abbandonate a se stesse, i ripetitori continuano a spuntare come funghi (ultimo via Favale) senza alcun controllo, al mercato dei fiori non ci va più nessuno per la pessima gestione del mercato, i bambini sono senza trasporto scolastico, la mensa anche quest'anno non si sa quando comincerà, nessuna misura di sostegno nei confronti delle famiglie dei lavoratori Mercatone Uno, Olisistem, Miragica, Network, ecc. Sindaco, se hai un minimo di dignità e vuoi bene davvero a questa città, senza cattiveria e rancori, fatti da parte", conclude Volpe.

Lascia il tuo commento
commenti