Sociale

Il Comune di Terlizzi non si candida al servizio civile. La Corrente: «Disinteresse verso i giovani»

Il movimento politico terlizzese: «Dei 1230 giovani da inserire in questo sistema e del loro entusiasmo nessuno verrà nella nostra città»

Politica
Terlizzi venerdì 09 agosto 2019
di La Redazione
servizio civile
servizio civile © n. c.

La Corrente critica l'amministrazione accusandola di non aver partecipato al bando per il servizio civile.

Il Comune di Terlizzi non ha risposto, infatti, all'ultimo avviso pubblico per aggiudicarsi il finanziamento di progetti socio-culturali da svolgere in città.

"Il Servizio Civile è un sistema attraverso cui una Pubblica Amministrazione (o una Onlus, una cooperativa sociale) per esempio, si avvale di giovani volontari per potenziare, migliorare o erogare i suoi servizi nei campi ambientale, assistenziale, educativo e di promozione culturale e di protezione civile - scrive il movimento politico -. In altre parole: un Comune partecipa ad un Bando regionale e dice di avere bisogno di 5 volontari per erogare servizi di assistenza agli anziani, per realizzare una campagna di educazione ambientale, per aprire e chiudere una Pinacoteca ed accompagnare i visitatori. La Regione valuta la candidatura e se l'idea è buona finanzia il progetto di Servizio Civile a favore del Comune. Facile no? Anche bello, perché una ragazza o un ragazzo tra 18 e 26 anni mette il suo entusiasmo, la sua formazione a disposizione della comunità", aggiunge La Corrente. "Bello, perché così si realizza l'appartenenza a una comunità e si praticano i principi costituzionali di solidarietà sociale, di partecipazione, dell’inclusione e dell’utilità sociale nei servizi resi anche a vantaggio di un potenziamento dell’occupazione giovanile".

"Se non fosse che Terlizzi al Bando della Regione non ha partecipato proprio, se non fosse che dei 1230 giovani da inserire in questo sistema e del loro entusiasmo nessuno verrà a Terlizzi - osserva La Corrente -. Perché a Terlizzi va tutto bene, va così bene che i principi costituzionali si sono realizzati tutti. Così bene che gli uffici comunali sono una macchina perfetta. Così bene che la gente, i giovani, in particolare, vanno via. Sindaco, Assessori, voi sapete cosa vuol dire erogare un servizio civile?", è la domanda retorica del movimento.

Lascia il tuo commento
commenti