Botta e risposta

Petizione per la sicurezza sulla Terlizzi-Molfetta, è polemica tra Fratelli d'Italia e Città Civile

Il partito del sindaco replica alle critiche del movimento politico sulla raccolta firme avviata negli scorsi giorni da FdI

Politica
Terlizzi giovedì 13 giugno 2019
di La Redazione
terlizzi molfetta, sp 112
terlizzi molfetta, sp 112 © n. c.

Negli scorsi giorni Città Civile ha criticato fortemente la raccolta firme promossa dalla sezione terlizzese di Fratelli d'Italia per richiedere alla Città Metropolitana interventi mirati a incrementare il livello di sicurezza sulla provinciale Terlizzi-Molfetta.

Il movimento precisa di non essere nel merito contro la petizione, ma di giudicarla, in sostanza, populista nel metodo. "Anche secondo Città Civile è legittimo chiedere provvedimenti per la sicurezza della provinciale Terlizzi-Molfetta - scrive Città Civile in un comunicato -. L'assurdità è che il partito del sindaco scorda di essere in maggioranza, avvia una raccolta firme per attirare l'attenzione della Città Metropolitana... prova delle loro scarse capacità di far sentire la propria voce attraverso gli uffici nonché i canali istituzionali. Si dimenticano poi problemi quotidiani e costanti nel tempo, a carico dei terlizzesi. Nessuno distolga l'attenzione dei terlizzesi dalle tante problematiche che questa maggioranza non riesce a risolvere.", osserva il movimento, citando, tra le altre cose, la situazione di stallo in cui versano alcuni cantieri di opere pubbliche.

"Apprendiamo con grande sconcerto la posizione di Città Civile - replica a tono Fratelli d'Italia -. Ci saremmo aspettati una reazione più intelligente di certa opposizione, considerata l'importanza della petizione popolare per la comunità terlizzese dopo gli episodi tragici che hanno coinvolto nostri concittadini. Ed invece assistiamo ad un elenco scomposto di questioni amministrative e lavori pubblici che non riguardano la sicurezza stradale della provinciale".

"Sarebbe troppo semplice rispondere con altrettanto elenco di opere realizzate o in corso, oppure chiarire nei dettagli le criticità poste. Questo, però, ridurrebbe l'attenzione che merita la raccolta firme da noi proposta e che sta ottenendo un notevole e positivo riscontro - rilancia FdI -. I cittadini, al di là dei colori politici, sentono molto l'esigenza di un rapido e concreto interessamento dell'ente provinciale affinché non vi siano più incidenti gravi su quella pericolosa arteria. Gli scontri politici su argomenti di tale serietà squalificano tutti gli attori e riducono l'efficacia della petizione!", sottolinea il partito.

"Per questo chiediamo a Città Civile, ai suoi amministratori e sostenitori di firmare la richiesta oppure, se proprio non condividono, di fare silenzio e attendere future occasioni di speculazione politica", conclude Fratelli d'Italia.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Nicolò Altamura ha scritto il 13 giugno 2019 alle 10:54 :

    Chiedo alla Redazione come si fa per leggere i commenti, se possibile. Può rispondere anche sul mio indirizzo e-mail.Grazie. Rispondi a Nicolò Altamura