La nota del movimento politico

Assegnati i contributi alle associazioni cittadine. La Corrente: «Quali sono i criteri?»

Con la Determinazione dirigenziale n. 890 l'amministrazione comunale ha impegnato la somma di 15mila euro destinandola ai contributi per le associazioni di volontariato cittadine

Politica
Terlizzi giovedì 06 dicembre 2018
di La Redazione
il comune di terlizzi
il comune di terlizzi © n. c.

Con la Determinazione dirigenziale n. 890 l'amministrazione comunale ha impegnato la somma di 15mila euro destinandola ad alcune associazioni di volontariato cittadine per le attività svolte dal 1 agosto 2018 al 31 gennaio 2019.

I fondi sono stati erogati a favore del Gruppo di Volontariato – Protezione Civile ed Osservatori Volontari dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato, dell'Associazione Nazionale Carabinieri, dell'Associazione Bersaglieri di Terlizzi e dell'Anpana.

La determinazione, tuttavia, è contestata da alcune forze politiche e associazionistiche perché ritenuta non equa, dal momento che i contributi concessi premiano alcune realtà e ne penalizzano altre, come Puliamo Terlizzi, Fidas e Guardie Ambientali d'Italia.

"In linea generale, il tutto suonerebbe in modo armonico, se non vi fosse la nota stonata di istanze inascoltate", commenta La Corrente, secondo cui ci sarebbero associazioni di volontariato in città fortemente "impegnate sul territorio a prestare a titolo gratuito servizi di utilità sociale", dunque "altrettanto meritevoli di considerazione da parte delle istituzioni", anche per quanto riguarda l'assegnazione di una sede.

"Naturalmente, la nota di cui sopra genera quesiti - si interroga La Corrente -: è mai stato fatto un censimento delle associazioni di volontariato e culturali? Esiste un Albo aggiornato delle Associazioni? Quali sono i criteri di assegnazione di contributi e sedi pubbliche? Purtroppo Terlizzi non è la città delle risposte, né tanto meno delle evidenze e della trasparenza. È la città del buio e del silenzio", conclude La Corrente.

Lascia il tuo commento
commenti