Ieri

La Xylella ormai è arrivata nel sud barese. Il consiglio chiede dimissioni assessore Di Gioia

L'assemblea comunale ha approvato ieri sera un ordine del giorno dedicato alle emergenze che stanno devastando l'agricoltura locale. Richieste le dimissioni dell'assessore regionale all'agricoltura

Politica
Terlizzi venerdì 29 giugno 2018
di La Redazione
consiglio agricoltura
consiglio agricoltura © TerlizziLive

"La Xylella si affaccia sul territorio della Città metropolitana e da Terlizzi arriva la richiesta di dimissioni dell’assessore regionale all’Agricoltura".

Un comunicato secco da Palazzo di Città annuncia la richiesta del consiglio comunale di Terlizzi, tra le prime città nel Nord Barese ad approvare un ordine del giorno in Consiglio comunale dedicato alle emergenze che stanno devastando il comparto agricolo, di cui pure vengono messe in evidenza, prosegue il comunicato, "le relative responsabilità politiche". Durante i lavori dell’aula sono stati sentiti i rappresentanti delle principali associazioni di categoria del comparto agricolo.

Nel consiglio di ieri, terminato a notte fonda, si è discusso anche dei ritardi nell’erogazione dei fondi Psr e della mancata erogazione di risorse alle aziende colpite dalle calamità naturali. Due le mozioni approvate in aula. La prima, sostenuta dal sindaco Ninni Gemmato e approvata a maggioranza (le opposizioni non hanno partecipato al voto), denuncia «le fortissime responsabilità del governo regionale che hanno condotto alla grave situazione attuale in ordine all’emergenza Xylella, al fallimentare stato di attuazione del Psr nonché alla situazione di grave inerzia nella erogazione di aiuti alle aziende agricole colpite nelle produzioni dalle calamità atmosferiche». In conclusione, si chiedono «le dimissioni dell’assessore regionale all’Agricoltura, rivelatosi incapace di rappresentare in sede nazionale le esigenze e i bisogni dell’agricoltura pugliese, che è la più grande azienda del “Sistema Puglia”».

La seconda mozione, approvata all’unanimità dei consiglieri comunali (maggioranza e opposizione insieme), riconosce ugualmente le responsabilità politiche in capo alla Regione Puglia guidata dal governatore Michele Emiliano in quanto «non è riuscita finora a rimuovere le criticità che hanno causato la crisi profonda del comparto agricolo e floricolo» e impegna l’amministrazione comunale di Terlizzi a intraprendere una serie di iniziative volte a prevenire l’infezione da Xylella e informare-sensibilizzare gli operatori agricoli sulle buone pratiche.

Lascia il tuo commento
commenti