Speciale Elezioni

Speciale Elezioni 2022

Le News
La nota politica

"Per Terlizzi" annuncia: «Andiamo da soli con Pietro Ruggiero»

Il comunicato della lista a sostegno della candidatura a sindaco di Pietro Ruggiero

Politica
Terlizzi martedì 10 maggio 2022
di La Redazione
Piero Ruggiero
Piero Ruggiero © n.c.

Quando mancano pochissime ore alla chiusura definitiva delle candidature per le prossime amministrative del 12 giugno un autentico colpo di scena irrompe nel centrodestra. La lista "Per Terlizzi" ha infatti inviato una nota stampa, dalla forma di una lettera aperta ai cittadini, dal titolo "Ascoltiamo la sinistra, ci appoggia la destra, andiamo da soli" in cui annuncia la propria posizione autonoma alle amministrative e chiede il sostegno di gruppi civici per la competizione elettorale. Di seguito il testo integrale della missiva. 

Ultimamente si è sentito molto parlare della nostra lista civica Per Terlizzi, a noi è stato attribuito prima l’aggettivo, dalla sinistra, di "garanti della trasparenza e della legalità" e poi quello di candidato del centrodestra. Questa è la storia di un gruppo di cittadini, capitanati da Pietro Ruggiero e formato da persone unite dalla sola voglia e dall’unico obiettivo di mettere a servizio della collettività le loro esperienze, maturate negli anni in vari campi professionali, per apportare una nuova visione del paese improntata sulla valorizzazione enogastronomica, turistica, commerciale e sul bene verso il prossimo. Abbiamo partecipato a degli incontri della sinistra ed abbiamo successivamente preso le distanze dal “cambia tutto”.

Ci siamo stretti nella nostra umile sede che non aveva ancora le sedie, ed abbiamo in cuor nostro scelto di dare comunque un segnale ed un contributo al nostro paese ed è così che la destra ci ha chiesto un confronto e successivamente deciso di appoggiarci aderendo al nostro progetto. In questi mesi abbiamo provato a dialogare con tutti, abbiamo aperto i nostri ideali ed i nostri principi a qualunque fazione politica che, mettendo da parte interessi personali e clientelismo, avesse condiviso con noi l’intento di far rinascere la nostra città, costruendo un futuro migliore per noi tutti, ma soprattutto per i nostri figli ed i nostri nipoti.

Il nostro gruppo si divincola da meccanismi e comportamenti che non appartengono al nostro modo di intendere la politica, ed anche se siamo una sola lista civica i nostri ideali non sono negoziabili, così come il nostro voler fare bene per il prossimo, e la trasparenza.

Chiunque abbia commesso errori, avrebbe dovuto riconoscerli, e noi avremmo dovuto avere il dovere civico e morale di parlarne apertamente. A tal proposito risulta doveroso precisare che dopo giorni di discussioni e tavoli con il centro destra, la Lista civica “Per Terlizzi” vuole ufficializzare e rendere noto a tutti che nomina in via solitaria, la candidatura di Pietro Ruggiero a sindaco per le amministrative 2022 che si terranno il 12 giugno, rinnovando l’invito a cittadini onesti o riuniti in liste civiche, che abbiano a cuore e vogliono fare il bene del nostro paese, a sposare la nostra causa.

Oggi 10 maggio 2022, vogliamo dare un segnale a tutta la popolazione terlizzese. Forse, anzi probabilmente, non vinceremo le elezioni amministrative 2022 e non avremo la possibilità di governare questo paese, ma come diceva Gandhi “sii tu il cambiamento che vuoi vedere nel mondo”, ed alle parole devono sempre corrispondere i fatti.

Non promettiamo favori, non promettiamo posti di lavoro, non promettiamo ospedali funzionanti. Promettiamo, e siamo certi di poter mantenere questa promessa: saremo sempre a favore del bene comune, della trasparenza e della legalità, e vi renderemo fieri di essere chiamati terlizzesi. Abbiamo in mente tanti progetti, abbiamo un programma ambizioso, ben definito. Nei prossimi giorni pubblicheremo tutte le nostre idee e attendiamo che vi facciate avanti per darci nuovi spunti per migliorare. Accetteremo ogni critica costruttiva, perché con le critiche si migliora e si diventa un popolo migliore, e per noi democrazia significa stare insieme nelle differenze e dare voce a tutti, perché noi siamo voi. Cambiare si può, cambiare si deve, e come andranno le elezioni sarete voi a deciderlo con le vostre scelte, noi vi chiediamo solo, che voi siate i primi tutori della democrazia e del cambiamento che tutti auspichiamo, e possiamo metterlo in pratica il 12 giugno con la matita in cabina elettorale, l’unico, vero, forte strumento della Democrazia.

Lascia il tuo commento
commenti