Ieri l'approvazione in assemblea del progetto

Centrale a biomasse, Minutillo: «Consiglio spaccato, il sindaco indica un referendum comunale»

La proposta del consigliere comunale di Forza Italia

Politica
Terlizzi martedì 25 gennaio 2022
di La Redazione
Centrale a biomasse, Legambiente: «Non potrà essere realizzata nell'area individuata da Sorgenia»'
Centrale a biomasse, Legambiente: «Non potrà essere realizzata nell'area individuata da Sorgenia»' © N. C.

All'indomani dell'approvazione in consiglio comunale del progetto di centrale a biomasse avanzato da Sorgenia al Comune di Terlizzi, il consigliere comunale di Forza Italia Gaetano Minutillo interviene in merito proponendo l'idea di un referendum comunale. 

"Perché il sindaco Gemmato non ascolta la volontà dei cittadini terlizzesi attraverso un referendum? Di cosa ha paura?", si legge in un comunicato dell'esponente della minoranza consiliare, che - afferma - si è espressa con otto consiglieri "contro quel tipo di progetto e la sua ubicazione. Otto consiglieri di maggioranza di sono espressi a favore di quell'enorme insediamento industriale in zona rurale, accanto alla via Appia Traiana, via Francigena, facente parte del parco dei tratturi, zona con alto valore paesaggistico, culturale, archeologico. Siamo a favore dell'economia circolare e capiamo i problemi di grossi imprenditori agricoli e frantoiani derivanti dallo smaltimento di sottoprodotti di origine agricola (sansa), ma non si risolvono i problemi di pochi a scapito di molti, i cittadini di Terlizzi. Quello proposto da Sorgenia è un progetto irricevibile. Non servono futili opere di mitigazione al grosso impatto ambientale che produrrà anche da un punto di vista veicolare e odorigeno. Il consigliere comunale deve fare gli interessi della collettività. Visto che c'è una netta spaccatura in consiglio comunale, diamo la parola ai cittadini con un referendum", ribadisce Minutillo.

Lascia il tuo commento
commenti