La segnalazione

«Le famiglie hanno pagato per pasti completi, ma agli alunni non viene servito il secondo»

«I bimbi delle nostre scuole sono rimasti a digiuno - segnala la consigliera di opposizione Mariangela Galliani -. Hanno pagato alla ditta il costo di un pasto completo, senza mai ricevere la seconda portata»

Politica
Terlizzi giovedì 28 ottobre 2021
di La Redazione
«Le famiglie hanno pagato per pasti completi, ma agli alunni non viene servito il secondo»
«Le famiglie hanno pagato per pasti completi, ma agli alunni non viene servito il secondo» © n. c.

La consigliera comunale di opposizione Mariangela Galliani lamenta la "permanente assenza di controllo sul servizio mensa erogato nelle scuole comunali". 

Galliani si rivolge direttamente al sindaco, Ninni Gemmato: "non le spiaccia se richiamo la sua preziosa attenzione su un tema al quale è notoriamente poco affezionato: i bambini e la Scuola, ultime ruote di un carro che ancora conduce in un’esperienza di esemplare disamministrazione quotidiana".

"I bimbi delle nostre scuole sono rimasti a digiuno - segnala la consigliera alludendo agli alunni dei circoli didattici terlizzesi -. Hanno pagato alla ditta il costo di un pasto completo, senza mai ricevere la seconda portata. Gli è stata servita una zuppa di farro - i bambini la detestano! - e poi più nulla. Speravano nel pollo, ma è volato via, sotto centoventi occhietti affamati, soppiantato da un tristissimo, misero formaggino. Senza spiegazioni e senza rimborso, perché Galbani vuol dire fiducia!".

"Non la stupisca, non è affatto più grave di quanto, inutilmente, le è già stato segnalato. Non è affatto più grave di quanto lei o il suo delegato avete sfacciatamente smentito e ostinatamente trascurato", prosegue la requisitoria della Galliani. "Come se se la vostra parte giusta, fosse sempre la parte sbagliata. L'assenza di premura verso il mondo dei più piccoli, la mancanza di empatia verso la Comunità, il bisticcio di interessi così sbilanciati, fa sì che questo di oggi sia solo una replica di inadempienze ripetute", conclude.

 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • gioacchino ha scritto il 28 ottobre 2021 alle 17:32 :

    anche durante la mensa si fa lezione ... si insegna ad essere parchi, sobri e ad accontentarsi di quel che passa il convento ... che se vieeeeneeee uuunaaaa guuueeeerraaaa !!! (almeno così mi diceva la nonna ...) Rispondi a gioacchino

    Rosanna Prisco ha scritto il 31 ottobre 2021 alle 17:47 :

    Si ma se uno paga un servizio si aspetta che venga erogato completamente nn a metà se poi a casa vostra mangiate solo il primo ... Rispondi a Rosanna Prisco

  • Maria P. ha scritto il 28 ottobre 2021 alle 12:42 :

    Abbiamo capito, volete i vostri pargoletti tutti ciccia e brufoli. Rispondi a Maria P.

    Rosanna Prisco ha scritto il 31 ottobre 2021 alle 17:46 :

    Cosa c'entra?se uno paga un servizio si aspetta che venga erogato...a casa sua che fa dà il primo è il secondo è a forfait? Rispondi a Rosanna Prisco

  • Io amo terlizzi ha scritto il 28 ottobre 2021 alle 06:29 :

    Dove non ci sono voti non c'e' speranza di essere o di esistere i neri sono cosi,i bambini non votano devono adeguarsi,grazie Mariangela almeno tu ci 6 Rispondi a Io amo terlizzi