La nota "lirica" della consigliera

Galliani: «Il gelso di Largo Poerio, simbolo di piazze inaugurate in gran fretta e poi trascurate»

La consigliera indipendente richiama l'attenzione dell'amministrazione comunale sulle condizioni del gelso piantato in Largo Poerio, che a detta rappresentante della minoranza sarebbe oltremodo trascurato

Politica
Terlizzi venerdì 18 giugno 2021
di La Redazione
Galliani: «Il gelso di Largo Poerio, simbolo di piazze inaugurate in gran fretta e poi trascurate»
Galliani: «Il gelso di Largo Poerio, simbolo di piazze inaugurate in gran fretta e poi trascurate» © terlizzilive

Riceviamo e pubblichiamo una nota della consigliera indipendente Mariangela Galliani, che richiama l'attenzione dell'amministrazione comunale sulle condizioni del gelso piantato in Largo Poerio, che a detta rappresentante della minoranza sarebbe oltremodo trascurato, così come la piazzetta che lo ospita. Galliani si immedesima nel gelso attraverso una apostrofe lirica, che riportiamo:  

“Io sono il gelso. 

Al centro di una piazza minuscola che non ha fine e un tempo portava il mio nome. 

Dovevo essere io quella pianta, per questo sto li.

Sterile, perché le mie more rosse e dolci non macchiassero la pietra. 

Non ho sporcato e non ho offeso eppure mi ammazzano.

Resisto dove mi hanno voluto. 

Io come tanti, di quelli che pagano e il profumo dei soldi è più forte.

Di quelli che piantano e poi scordano. 

Di quelli che, soli, muoiono. 

Persino l’acqua per me puzza di soldi. Infatti, non viene. 

Il tempo dei nastri non dura che un giorno".

"Largo Poerio, largo Savoia e largo Amedeo furono inaugurate in fretta e male, dopo anni di ritardi e disagi ed errori - aggiunge Galliani -. Sono prive di collaudo. E senza acqua. Perché l’acqua se non viene dal cielo, dovrebbe arrivare da Andria. Pagata all’imprenditore che si era aggiudicato l’appalto. Le foglie avvizziscono nella sua attesa. Grazie, assessore Tesoro. Grazie, Sindaco". conclude la consigliera. 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Alex ha scritto il 19 giugno 2021 alle 09:09 :

    "... il profumo dei soldi è più forte. ... Persino l’acqua per me puzza di soldi. Infatti, non viene." Sono chiamati in causa l'assessore Tesoro e il Sindaco. Cosa dicono? il profumo dei soldi c'entra? Rispondi a Alex

  • Io amo terlizzi ha scritto il 18 giugno 2021 alle 08:43 :

    Cara Mariangela i neri i loro compari e le alleanze che si stanno applicando,di terlizzi e dei terlizzesi non gliene puo fregar di meno,che si e' sistemato co n i palazzi,chi ha sistemato figli e parenti nella sanita' chi ha svolto paraculaggine oppositiva con la speranza di tornare in auge,so tutt na maner,cambio generazionale con volti nuovi e vere persone per bene,pensa e sai bene come i camerati stanno sfruttando la pandemia mettendo un loro fido rappresentante al centro vaccinale con la speranza di accalapiare qualche voto,vedrai cque che tra un anno puliranno strade,asfalteranno qualche tratturo,e il gelso avra' un po' d'acqua,a te auguro sempre il meglio e..grazie per esserci,1 consiglio?stai in guardia da chi si e' fatto in 4 per dare terlizzi in mano ai neri. Rispondi a Io amo terlizzi

  • LA FORGIA Giuseppe ha scritto il 18 giugno 2021 alle 06:52 :

    si attivi subito la consigliera Galliani, pure a sue spese, per portare acqua al gelso che le è tanto caro quanto all' intera collettività. grazie........... Rispondi a LA FORGIA Giuseppe

    mimmo volpe ha scritto il 21 giugno 2021 alle 10:59 :

    Ma cosa scrive? ha forse sbagliato nel pigiare la tastiera? Mah..... Rispondi a mimmo volpe

    Mariangela Galliani ha scritto il 18 giugno 2021 alle 12:14 :

    Signor La Forgia, me lo lasci dire: da uno che ci mette nome e cognome io mi aspetto un commento più intelligente… A proposito, il nome e il cognome sono i suoi? Rispondi a Mariangela Galliani