A carico dei contravventori sono previste sanzioni che vanno da 400 a 1.000 euro

Pasqua e Pasquetta blindate: il sindaco Gemmato chiude strade e giardini

Divieto di circolazione lungo tutte le strade del territorio comunale, divieto di stazionare nelle piazze o sedersi sulle panchine, parchi e giardini chiusi. Chiusi i distributori automatici h24 di ogni categoria merceologica

Politica
Terlizzi sabato 03 aprile 2021
di La Redazione
Nella nuova sede della Polizia Municipale ci sarà una  control room
Nella nuova sede della Polizia Municipale ci sarà una control room © TerlizziLive

Divieto di circolazione lungo tutte le strade del territorio comunale, divieto di stazionare nelle piazze o sedersi sulle panchine, parchi e giardini chiusi. Chiusi i distributori automatici h24 di ogni categoria merceologica, sospesa anche la rivendita di tabacchi. A Terlizzi sarà una Pasqua e una Pasquetta blindate. Il sindaco Ninni Gemmato ha emanato l’ordinanza n. 4 con una serie di misure restrittive per il contenimento del contagio da Covid-19. 

A carico dei contravventori sono previste sanzioni che vanno da 400 a 1.000 euro. La Polizia Locale intensificherà i servizi di pattugliamento su tutto il territorio anche con l’ausilio delle associazioni di volontariato della Polizia di Stato, dei Carabinieri e dei Bersaglieri e l'Anpana. Questa attività di presidio si aggiungerà ovviamente a quella delle altre forze dell’ordine.

«Gli ultimi report dell’Asl segnalano una preoccupante accelerata dei contagi soprattutto nell’ultima settimana monitorata. Non possiamo permettere che l’emergenza sanitaria ci sfugga di mano» dice il sindaco Gemmato. «La Polizia Locale sarà presente su tutto il territorio, ma è inutile dire che non abbiamo un agente per ogni cittadino. Serve senso di responsabilità da parte di tutti».

L’ordinanza nel dettaglio stabilisce per i soli giorni di Pasqua e Pasquetta quanto segue:

L’interdizione della circolazione ciclo-moto-veicolare su tutte le strade che interessano l’intero territorio comunale, fatte salve le situazioni di stretta necessità previste dal D.P.C.M. 2 marzo 2021 e autocertificate sulla base del più recente modello ministeriale; 

L’interdizione dell’accesso ai parchi e giardini comunali; 

Il divieto assoluto, fatte salve le situazioni di stretta necessità previste dal D.P.C.M. 2 marzo 2021, di stazionamento pedonale presso tutte le piazze e i corsi della città, sui sagrati delle chiese, nonché su tutte le aree giochi e comunque tutte le aree pubbliche;

Il divieto assoluto di sedersi su tutte le panchine, muretti o altre diverse sedute presenti su qualsiasi spazio pubblico o aperto al pubblico; 

E’ consentito il passeggio con animali di compagnia, esclusivamente per le loro esigenze fisiologiche, non oltre la distanza di 200 metri dalla propria residenza o domicilio, evitando, in ogni caso, assembramenti e mantenendo comunque la distanza di almeno un metro tra le persone; 

L’immediata chiusura e/o disattivazione su tutto il territorio comunale dei distributori automatici h24 di ogni categoria merceologica; 

Sono sospese le attività di vendita di tabacchi;

Le rivendite di giornali saranno aperte nella sola mattina di domenica 4 aprile.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Donatella ha scritto il 03 aprile 2021 alle 16:30 :

    Finalmente qualcuno ha capito che la gente se ne fregava dei contagi e faceva il comodo proprio. Aperitivi, gruppetti che chiacchieravano, passeggio senza problemi, per non parlare della via di sovereto Speriamo questa ordinanza sia fatta rispettare Rispondi a Donatella

  • Mimmo Sforza ha scritto il 03 aprile 2021 alle 13:01 :

    Ma scusate quindi non è possibile neanche andare a trovare i parenti, una volta al giorno come previsto dal dpcm? Rispondi a Mimmo Sforza

    Luciano Toscano ha scritto il 05 aprile 2021 alle 17:40 :

    Ma stai a casa imbecille che stiamo pieni di contagiati Rispondi a Luciano Toscano