Ristori

Resto in Partita, il Pd: «Il Comune chiarisca se i floricoltori sono ammessi»

Il Partito Democratico di Terlizzi punta i riflettori sulle modalità di erogazione dei ristori concessi dal Comune di Terlizzi attraverso il bando pubblico "Resto in Partita"

Politica
Terlizzi sabato 20 febbraio 2021
di La Redazione
mercato dei fiori
mercato dei fiori © n. c.

Il Partito Democratico di Terlizzi punta i riflettori sulle modalità di erogazione dei ristori concessi dal Comune di Terlizzi attraverso il bando "Resto in Partita". 

Per la segreteria locale "il ristoro del Comune di Terlizzi, città dei fiori, avrebbe escluso i floricoltori, in parte ristorati dalla Regione. Infatti la stragrande maggioranza di loro sono imprenditori agricoli che non determinano i ricavi nell’accezione richiamata dal bando, perché sono tassati secondo il reddito fondiario", notano i dem.

"Siccome l’assistenza al bando sta dando informazioni contrastanti, urge subito una nota di chiarimento, prima che scada il bando - avverte il Pd -. Essendo richiesta almeno la metà di perdita dell’anno 2020 rispetto al 2019, e già il bando prevede una riedizione con requisiti più accessibili, occorre coinvolgere le competenze locali nell’elaborazione del bando, onde evitare confusione e meglio rappresentare la realtà economica del paese. Attendiamo fiduciosi!", si conclude il comunicato dei democratici. 

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette