L'amministrazione invita i cittadini a proporre idee e suggerimenti

"Piano Qualità dell’Abitare", il Comune vuole realizzare un "sentiero verde" urbano

Una vera e propria "forestazione urbana" lungo la dorsale che tocca viale Roma, piazzetta Amendolagine, il campo sportivo, le scuole, il Palafiori, il parco comunale fino ad arrivare al Polo Liceale

Politica
Terlizzi giovedì 18 febbraio 2021
di La Redazione
parco comunale
parco comunale © Comune di Terlizzi

Un grande sentiero «verde» che unisca il centro con la periferia. Una vera e propria forestazione urbana lungo la dorsale che tocca viale Roma, piazzetta Amendolagine, il campo sportivo, le scuole Pappagallo, Sarcone, Catalano e Rodari, il Palafiori, il parco comunale fino ad arrivare al Polo Liceale “Don Gaetano Valente”. 

Questa è la proposta progettuale su cui sta lavorando il Comune di Terlizzi con l’obiettivo di candidare il progetto del sentiero verde attrezzato nell’ambito della pianificazione «Programma innovativo nazionale per la qualità dell’Abitare. 

"Un progetto, quello di Terlizzi, destinato a modernizzare una parte importante della città: sarà tutto incentrato sui tre asset strategici che stanno caratterizzando l’Amministrazione Gemmato: sostenibilità, mobilità lenta e rigenerazione degli spazi pubblici. Protagonisti saranno i cittadini, le associazioni, le scuole, i portatori di interesse che potranno in prima persona suggerire idee per arricchire questa idea progettuale", si legge in una nota del Comune.

«Il progetto, vagliato in seno alla Città Metropolitana, mette insieme interventi di valorizzazione urbanistica, ambientale e sociale che coinvolgeranno tutti i punti di interesse che gravitano attorno a questo asse urbano» spiega il sindaco Ninni Gemmato. «Giovedì terremo un incontro in videoconferenza aperto a cittadini, associazioni e scuole, durante il quale chi vorrà potrà non solo ascoltare, soprattutto suggerire proposte concrete».

«Ciò che deve ispirare questa progettualità  - aggiunge il sindaco - dev’essere la sostenibilità ambientale e la mobilità ciclopedonale, in linea con una strategia già in fase avanzata grazie alle avvenute adozioni del Piano urbano della mobilità sostenibile e del Piano della mobilità cicloopedonale».

L’importo complessivo del progetto che Terlizzi candiderà è di circa 1,1 milioni di euro, di cui 100mila euro di cofinanziamento comunale. La proposta progettuale sarà illustrata alla città in una video conferenza aperta a tutti che si terrà giovedì 18 febbraio 2021 alle ore 18. I cittadini interessati a partecipare potranno comunicare il proprio indirizzo email a postasindaco@gmail.com. Ognuno, al termine della presentazione del progetto di massima, potrà proporre contributi ed integrazioni.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Domenico Volpe ha scritto il 19 febbraio 2021 alle 17:57 :

    Benissimo, ma incominciamo da subito a far rispettare la pista ciclabile esistente , almeno. La civiltà di un popolo si vede anche da queste cose. Temo che questi bei progetti servano principalmente a riempire le pagine dei giornali e ad ingrandire i petti dei tanti pavoni della ns politica locale. Vediamo di calare nella realtà questi bei propositi. Rispondi a Domenico Volpe