La critica

Discariche su terreni privati, La Corrente: «Perché il Comune non ha partecipato al bando?»

L'avviso pubblico regionale, che finanziava le attività di rimozione dei rifiuti su aree private in territorio comunale, è scaduto

Politica
Terlizzi venerdì 15 gennaio 2021
di La Redazione
Discariche su terreni privati
Discariche su terreni privati © N. C.

La Corrente interroga l'amministrazione comunale sulla mancata partecipazione al bando regionale di finanziamento alle attività e alle operazioni di bonifica per la rimozione dei rifiuti su suoli privati in territorio comunale.

"Le discariche su terreni privati resteranno dove sono", esordisce un comunicato del movimento. "Era il 15 ottobre 2020 quando, ancora una volta, segnalavamo una opportunità di finanziamento per il nostro territorio. Questa volta utile per rimuovere i tanti/troppi rifiuti, le tante/troppe discariche che devastano il nostro territorio".

"Ci premurammo di chiedere di inserire il punto nell’ordine del giorno del primo Consiglio Comunale utile. Ne sono passati 3 ed il punto non è stato affrontato e giace ancora lì indiscusso", prosegue la nota. "Nel frattempo il Bando è scaduto e la Regione ha finanziato i tanti Comuni che vi hanno partecipato e impegnato totalmente i settecentomila euro disponibili. Terlizzi non ha neanche partecipato".

"Il nostro territorio rurale resta una vasta possibile discarica a cielo aperto. Questa amministrazione totalmente incapace di attrarre nuove risorse. Quando ci rifaremo una passeggiata per le vie di campagna del nostro territorio sappiate che i responsabili del disastro sono gli incivili in buona compagnia dei nostri ignavi amministratori!", conclude il comunicato.

Lascia il tuo commento
commenti