Il caso

Polemiche per le condizioni del Palazzo di Città. Città Civile: «Caos e degrado, un colpo al cuore»

Città Civile ha diffuso in mattinata alcune immagini fotografiche che evidenziano lo stato di totale caos in cui si trova attualmente l'ex stanza del sindaco e nell'aula consiliare

Politica
Terlizzi lunedì 11 gennaio 2021
di La Redazione
Polemiche per le condizioni del Palazzo di Città. Città Civile: «Caos e degrado, un colpo al cuore»
Polemiche per le condizioni del Palazzo di Città. Città Civile: «Caos e degrado, un colpo al cuore» © n. c.

Polemiche per le condizioni di disordine e degrado in cui versa, ad anni dalla sua chiusura per ristrutturazione, il Palazzo di Città di Terlizzi.

Città Civile ha diffuso in mattinata alcune immagini fotografiche che evidenziano lo stato di totale caos in cui si trova attualmente l'ex stanza del sindaco e nell'aula consiliare, parlando senza mezzi termini di "un colpo al cuore per tutta la cittadinanza" e di "disprezzo delle Istituzioni democratiche e civili da parte dell’attuale amministrazione".

"La memoria dei martiri terlizzesi, l'iconica immagine del Presidente della Repubblica, le immagini dei Padri nobili di Terlizzi, la nostra storia... tutto tra la spazzatura! La fascia tricolore abbandonata, lasciata incustodita su una sedia tra polvere e rottami. Vilipendio alla bandiera e alle Istituzioni - si legge in una nota del movimento politico C’è mancanza di rispetto della sacralità dei luoghi Democratici. Questi sono stati i 9 anni di Governo Gemmato e Fratelli d’Italia a Terlizzi.

"Come cittadini ci sentiamo offesi ed indignati. Segnaleremo alle autorità competenti l’ennesimo scempio affinché pongano fine a questa barbarie e rispristinino un livello di civiltà istituzionale nella nostra povera Città", annuncia Città Civile.

 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Io amo terlizzi ha scritto il 11 gennaio 2021 alle 17:47 :

    Abbiamo una amministrazione trasparente,talmente trasparente,che non sappiamo ne chi siano,tantomeno della loro esistenza,ma è un regalo di michele g.e i regali come e solito fare si accettano,fra non molto speriamo presto vadano fuori dal nostro amato paese tanto nessuno si ricordera' di loro...e a voi di città civile guardatevi attorno,perseverare è diabolico..Auguroni Rispondi a Io amo terlizzi