A cura della Pro Loco di Ruvo di Puglia

"La cacciata degli Angeli ribelli", la storica tela ruvese restaurata da una ditta terlizzese

Domani alle 20 in antistanza al sagrato della Chiesa di San Michele Arcangelo la presentazione del lavoro

Cultura
Terlizzi mercoledì 10 giugno 2020
di La Redazione
"La cacciata degli Angeli ribelli" di Francesco Solimena (XVIII secolo) © Pro Loco di Ruvo di Puglia

Giovedì 11 giugno, alle 20, in antistanza al sagrato della Chiesa di San Michele Arcangelo, a Ruvo di Puglia, si terrà la presentazione del restauro della tela “La cacciata degli Angeli ribelli”, opera della prima metà del XVIII secolo attribuita al pittore partenopeo Francesco Solimena (Canale di Serino, 4 ottobre 1657 – Napoli, 5 aprile 1747).

L’iniziativa della Pro Loco di Ruvo di Puglia è patrocinata dal Comune di Ruvo di Puglia e dalla Parrocchia di San Michele Arcangelo.

Il grande olio su tela – 180 x 260 cm – occupa una posizione di rilievo all’interno dell’aula liturgica essendo ubicato al centro dell’abside, in asse all’altare maggiore settecentesco a portelle. Infatti, gli sguardi e le linee di fuga architettoniche convergono tutte verso l’area presbiteriale sottolineandone la preminenza. Il dipinto rappresenta la conversione in colori a olio su tela del messaggio biblico dell’Apocalisse (12, 7-9): San Michele Arcangelo, rifulgente nella sua armatura e a capo delle milizie celesti, spodesta Lucifero dal suo trono e caccia gli Angeli ribelli alla volontà di Dio.

Il restauro è consistito in delicate operazioni di ripulitura, foderatura, stuccatura, reintegro, montaggio su un nuovo telaio e riverniciatura eseguite sotto l’alta sorveglianza della Soprintendenza.

L’opera ha riacquistato la profondità e le cromie originali liberandole dall’opacità creatasi dallo scorrere del tempo: l’Arcangelo - titolare della chiesa ruvese - torna a risplendere in tutta la sua luminosità. Durante la serata il quadro sarà benedetto dal vescovo Domenico Cornacchia.

La raccolta dei fondi necessari al restauro della tela era partita nel giugno 2018, quando la Pro Loco di Ruvo di Puglia, in sinergia con il Consiglio regionale della Puglia, intese dare alle stampe il testo a cura di Francesco Di Palo; Mario Di Puppo; Angelo Tedone, “Mi-Ka-El – Chi è come Dio? La chiesa di San Michele Arcangelo a Ruvo di Puglia”, (Adda Editore).

Le oblazioni volontarie legate all’acquisizione del testo, unite alle elargizioni di privati e dei parrocchiani della chiesa di San Michele Arcangelo e, non da ultimo, ai proventi derivanti dalla destinazione del cinque per mille della dichiarazione dei redditi alle finalità della Pro Loco di Ruvo di Puglia, hanno consentito di raccogliere l’importante somma necessaria alla realizzazione del restauro della tela.

Alla serata interverranno Rocco Lauciello, presidente della Pro Loco di Ruvo di Puglia; Domenica Gattulli, segretaria generale del Consiglio Regionale della Puglia; Pasquale Chieco, sindaco di Ruvo di Puglia; Monica Filograno, assessora alla Cultura del Comune di Ruvo di Puglia; Don Michele Amorosini, direttore dell’Ufficio dei Beni Culturali e Arte Sacra della Diocesi di Molfetta-Ruvo–Giovinazzo-Terlizzi; Giuseppe Chiapparino, restauratore della ACHG restauri di Terlizzi; Don Michele Del Vecchio, parroco della Chiesa di San Michele Arcangelo di Ruvo di Puglia; Mons. Domenico Cornacchia, vescovo della Diocesi di Molfetta-Ruvo, Giovinazzo-Terlizzi; Mario Di Puppo, moderatore della serata.

La cittadinanza è invitata, munita dei dispositivi di protezione individuale. Tutti, quindi, sono invitati a seguire le indicazioni dagli operatori della Pro Loco e della Pubblica Assistenza Ruvo Soccorso Onlus Anpas; della Polizia Municipale e dei Carabinieri di Ruvo di Puglia.

Lascia il tuo commento
commenti