Per aderire all'iniziativa basta mandare un messaggio di contatto alle pagine social dell'associazione terlizzese

L'idea di "Un Panda sulla Luna": i libri degli autori pugliesi nei cesti natalizi

​Un libro come gadget editoriale, da aggiungere ai tradizionali prodotti alimentari dei cesti natalizi aziendali, per promuovere narrativa e saggistica a firma di autori della nostra regione

Cultura
Terlizzi giovedì 12 dicembre 2019
di La Redazione
un panda sulla luna
un panda sulla luna © n. c.

Un libro come gadget editoriale, da aggiungere ai tradizionali prodotti alimentari dei cesti natalizi aziendali, per promuovere narrativa e saggistica a firma di autori della nostra regione.

La proposta innovativa arriva dall'associazione Culturale e di Promozione Sociale “Un Panda sulla Luna” di Terlizzi, una nuova realtà, fondata appena tre mesi fa che si sta promuovendo attraverso l’organizzazione di eventi culturali in collaborazione con altre associazioni del territorio, tra cui Il Mat Laboratorio Urbano di Terlizzi, il Movimento Culturale Spiragli di Altamura, il Sistema Garibaldi di Bisceglie e il Presidio “Librincittà” di Bari.

Le prime realtà ad accogliere favorevolmente la proposta dell'associazione - presieduta da Gabriele Torchetti, curatore su Facebook e Instagram della omonima pagina/blog di recensioni librarie - sono state due imprese, entrambe di Bisceglie: la Ar.Co srl, una società di costruzioni edili, e la Nutrifarm di Annamaria Quercia, che commercializza prodotti a base di olio biologico.

Diversi i titoli prescelti: nel primo caso è stato inserito il nuovo romanzo di Gianrico Carofiglio “La Misura del Tempo”, uscito per Einaudi Editori, in cima alla classifica dei libri più venduti in Italia con il ritorno dell’avvocato Guerrieri; nel secondo il titolo selezionato è stato “Peccatori sconfitti e per di più insolenti”, pubblicato da Florestano edizioni, della scrittrice barese Rita Lopez, una raccolta di racconti ispirati a personaggi della mitologia greca accomunati da incoscienza e superbia.

Per aderire all'iniziativa, che si spera trovi nuovi adepti e che diventi di tendenza, basta mandare un messaggio di contatto alle pagine social di “Un Panda sulla Luna”.

Lascia il tuo commento
commenti