Il fatto

Coronavirus, 1.567 casi e 52 morti in Puglia

Il consueto bollettino regionale sull'andamento del contagio

Cronaca
Terlizzi martedì 24 novembre 2020
di La Redazione
Coronavirus
Coronavirus © AndriaLive

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi martedì 24 novembre 2020 in Puglia, sono stati registrati 9.770 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 1.567 casi positivi: 537 in provincia di Bari, 162 in provincia di Brindisi, 199 nella provincia BAT, 407 in provincia di Foggia, 109 in provincia di Lecce, 142 in provincia di Taranto, 7 residenti fuori regione, 4 casi di provincia di residenza non nota.

Sono stati registrati 52 decessi: 13 in provincia di Bari, 3 in provincia di Brindisi, 2 in provincia BAT, 21 in provincia di Foggia, 4 in provincia di Lecce, 9 in provincia di Taranto.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 732.942 test.

11.823 sono i pazienti guariti.

32.959 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 46.054 così suddivisi:

17.833 nella Provincia di Bari;

5.219 nella Provincia di Bat;

3.223 nella Provincia di Brindisi;

10.743 nella Provincia di Foggia;

3.513 nella Provincia di Lecce;

5.201 nella Provincia di Taranto;

316 attribuiti a residenti fuori regione;

6 provincia di residenza non nota.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.


Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Fabio Catalano ha scritto il 25 novembre 2020 alle 11:56 :

    Si signori ma non dimenticate : non improvvisiamoci virologi. Lo dico io tanto sti due lo dicono ogni santo giorno come una sentenza. Leggo che i due santoni si sono scatenati. Franco e maria che scrivono insieme. Vai alla grande vai.... si sono scatenati. Mi sa che se reagiscono così li ho punti sul vivo.... forza ragazzi forza che vi leggo. Prima o poi.... Rispondi a Fabio Catalano

    Franco ha scritto il 25 novembre 2020 alle 15:16 :

    Dopo Toscano e Maria P. ora si firma Fabio Catalano ma il disturbo è sempre lo stesso. Rispondi a Franco

  • marypiscopo@yahoo.com ha scritto il 24 novembre 2020 alle 21:39 :

    E COMUNQUE QUA A TERLIZZI SIAMO A QUOTA 178 POSITIVI (saranno tutti in casa? Chi può dirlo?). In italia pare che il covid stia regredendo, qui invece i contagiati stanno aumentando. É arrivato un ritardo ma é arrivato. Rispondi a marypiscopo@yahoo.com

    Franco ha scritto il 24 novembre 2020 alle 23:54 :

    Ci mancava un'altra virologa Rispondi a Franco

    Franco ha scritto il 24 novembre 2020 alle 23:50 :

    Allarmisti di professione, imparate a leggere i dati almeno. Tanto per provare ad essere più convincenti. Rispondi a Franco

  • Fabio Catalano ha scritto il 24 novembre 2020 alle 20:04 :

    L'ARIA CHE TIRA (2ª parte). Ecco signori miei L'ARIA CHE TIRA a terlizzi, capito? Io che porto la mascherina sempre, e messa bene, passo per sospetto malato. Capito? Questo episodio fa capire tanto ma davvero tanto sul menefreghismo verso le leggi che c'é a terlizzi. SIGNOR FRANCO SIGNORA MARIA, di cosa vogliamo parlare ora? di psicosi? di virologi ? di untori? Di cosa vogliamo parlare dopo un episodio simile? Ditemi.... P.S. fino ad ora sto bene e anche a casa tutti bene. Rispondi a Fabio Catalano

    Franco ha scritto il 24 novembre 2020 alle 23:53 :

    Caro Toscano- Maria P. - Catalano che dir si voglia, ma credi davvero allarmare qualcuno con le tue segnalazioni? Stai a casa invece di andare tanto in giro per segnalare. Rispondi a Franco

    Franco ha scritto il 24 novembre 2020 alle 23:48 :

    Il Covid non è l'unica malattia, ci sono i disturbi mentali per i quali non c'è il vaccino. Rispondi a Franco

  • Fabio Catalano ha scritto il 24 novembre 2020 alle 20:03 :

    L'ARIA CHE TIRA (1ª parte). Vado a comprare le sigarette sempre allo stesso tabacchi come da abitudine. Stamattina entro prendo le sigarette saluto l'amico proprietario e vado via. Dopo un paio d'ore mi chiama l'amico tabaccaio e ridendo, mi dice questo (parola più, parola meno) : quando sei venuto stamattina dopo che sei uscito, un tipo non molto anziano (uno di quelli che passano ore ed ore nel tabacchi del mio amico a guardare la tv con i numeri del lotto), mi ha chiesto se per caso eri malato o avevi dei malati in casa, perché aveva notato che vieni spesso e porti sempre la mascherina alzata fin quasi agli occhi, sempre. A questo punto ho sorriso ma amaramente. .. Rispondi a Fabio Catalano

    Maria P. ha scritto il 24 novembre 2020 alle 23:33 :

    Prima si firmava Toscano, poi Maria P. e ora Fabio Catalano ma l'allarmista è sempre lo stesso. Rispondi a Maria P.