L'opposizione: «Sindaco non è stato buon padre di famiglia»

Maltempo, disagi in tutta la città

Problemi alla viabilità, ma anche nel sottopassaggio di Via Mazzini, nel Palazzo di Città, al Mercato dei Fiori e per i genitori che hanno dovuto accompagnare i figli a scuola

Cronaca
Terlizzi martedì 12 novembre 2019
di La Redazione
maltempo a terlizzi
maltempo a terlizzi © TerlizziLive

Come previsto, il maltempo di stamattina - preannunciato dall'allerta arancione della protezione civile pugliese - ha creato innumerevoli disagi alla città.

La viabilità è stata fortemente rallentata in più punti (soprattutto in strade a rischio idrogeologico come Via Chicoli - vedi il video allegato), ma anche le infrastrutture sono state colpite, in particolare le scuole - molte delle quali si sono allagate -, il sottopassaggio della stazione, il mercato dei fiori e - come ci segnalano alcuni consiglieri comunali, tra cui l'esponente dell'opposizione Giampaolo Sigrisi - anche il Palazzo di Città, oggetto di infiltrazioni di acqua piovana (video).

Polemiche, da parte di molti genitori, per la decisione del sindaco di non firmare l'ordinanza di chiusura delle scuole, a differenza di quanto deciso nei comuni vicini, come Bitonto. Accompagnare i propri figli in classe stamattina è stato difficile per le famiglie, che hanno dovuto fare i conti con vere e proprie vasche colme d'acqua in prossimità degli ingressi. Ma anche all'interno dei circoli didattici si segnalano alcuni inconvenienti: più genitori affermano che in un'aula della Don Bosco vi sono infiltrazioni di pioggia.

Il movimento politico La Corrente imputa al sindaco le responsabilità dei disagi: "In materia di igiene e sanità pubblica spetta, infatti, al Sindaco l'emanazione delle ordinanze di carattere contingibile e urgente con efficacia estesa al territorio comunale. Polemiche a parte, caro Sindaco, prevenire è meglio che curare e Lei avrebbe dovuto assumere un atteggiamento da buon padre di famiglia. Piove nel mercato, nelle scuole, nel municipio in stato di abbandono. Lei non è un buon padre di famiglia ed oggi ha dato dimostrazione, ancora una volta, di quanto la Sua condotta può essere dannosa per le cittadine ed i cittadini di Terlizzi".

Il consigliere De Chirico, del Partito Democratico, invece critica Gemmato in particolare per la scelta di non chiudere gli istituti scolastici, accusandolo di "scarsa lungimiranza": "Non discuto sulla 'sensibilità' del sindaco che decide di tenere le scuole aperte nonostante gli acquazzoni in corso, preannunciati in tempo utile dalla Protezione Civile a tal punto che numerosi sindaci del circondario hanno subito emanato ordinanze di chiusura. Penso ai tantissimi studenti pendolari del polo liceale, costretti (mentre scrivo è orario di ingresso a scuola e piove a dirotto, tuona di continuo) a camminare dalle lontane fermate dei bus di linea o dalla stazione verso via Chicoli. Penso agli studenti e agli insegnanti della scuola don Bosco di via Millico, con i noti problemi ancora irresponsabilmente irrisolti della pensilina, di alcuni solai e della caldaia ancora non manutenuta (speriamo non mandino i tecnici proprio il giorno prima dell'inizio del periodo di accensione, ossia il 15 novembre). Penso ai tanti genitori come me che, in questo momento, dovranno far entrare i bimbi lasciando le macchine lontane dalle scuole. Insomma, molti disagi, con rischi e pericoli, che potevano essere evitati con un po' di lungimiranza e coraggio in più".

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Anna Maria De vanna ha scritto il 12 novembre 2019 alle 12:14 :

    I genitori avendo la podestà genitoriale, potevano tenere i figli a casa. Nessuno li ha obbligati La verità è che la scuola è diventata un comodo parcheggio Rispondi a Anna Maria De vanna