Ambiente

Ragazza ripresa dalla videosorveglianza di un negozio mentre abbandona i rifiuti in pieno centro

Due casi di sversamento illecito immortalati dalle telecamere nelle ultime ore: in Via Tripoli, informa Puliamo Terlizzi, una «giovanissima e distinta ragazza molla un sacco di rifiuti vicino ai bidoni di un'attività commerciale»

Cronaca
Terlizzi sabato 13 luglio 2019
di La Redazione
Ragazza ripresa dalla videosorveglianza di un negozio mentre abbandona i rifiuti in pieno centro
Ragazza ripresa dalla videosorveglianza di un negozio mentre abbandona i rifiuti in pieno centro © puliamo terlizzi

Sorpresi dalle telecamere a sversare illecitamente i propri rifiuti.

Continuano i casi di cittadini che contravvengono alle regole della raccolta differenziata: nelle ultime ore le segnalazioni riguardano un abbandono di rifiuti in Strada Comunale Pozzo Soldano, ex Circolo 80, Via Santo Stasi e, in Via Tripoli, addirittura - testimonia Puliamo Terlizzi - una "giovanissima e distinta ragazza che molla un sacco di rifiuti vicino ai bidoni di un'attività commerciale", immortalata dall'impianto di videosorveglianza.

"Per alcune di esse stanno intervenendo i nostri volontari, per altri abbiamo richiesto ad Asipu (sempre disponibile) di agire - comunica Pt -. In questo periodo stiamo registrando un cospicuo incremento di abbandoni illeciti e di roghi per i quali si sta muovendo anche la Cooperativa Agricoltura Progresso che ha raccolto la preoccupazione dei suoi associati per via dei fumi tossici e della contaminazione che tali incendi provocano su prodotti e terreni. Il gruppo 'Che aria tira' li incontrerà tra qualche giorno".

"Intanto continuiamo a notare un certo lassismo da parte delle istituzioni locali che davanti a questi fenomeni degradanti non sembrano voler intraprendere alcuna misura sia preventiva che repressiva - continua l'associazione ambientalista -. Da parte nostra continueremo ad arginare il fenomeno partendo dalla sensibilizzazione perché l'obiettivo si trasformi dal ripulire la città e la campagna (imprescindibile perché altrimenti saremmo sommersi) a che nessuno le sporchi. Continuate a darci una mano!"

Lascia il tuo commento
commenti