La decisione

I panificatori terlizzesi rivedono il listino prezzi: il costo del pane al chilo sale a tre euro

La risoluzione è stata presa di comune accordo dagli esercenti cittadini del settore, riunitisi nella scorsa settimana in assemblea in conseguenza del recente incremento del costo dell'energia e delle materie prime

Cronaca
Terlizzi domenica 10 ottobre 2021
di La Redazione
pane
pane © carlo sacco

Tempo di rincari, questo inizio di autunno. 

Dopo l'aumento del prezzo dei carburanti - benzina, diesel, gpl e soprattutto metano - registratosi negli scorsi giorni in tutt'Italia, si aggiunge un altro aumento, per lo meno in territorio terlizzese. 

E' notizia di qualche giorno, infatti, la decisione dei panificatori cittadini di ritoccare al rialzo il listino dei prodotti da forno. 

La risoluzione è stata presa di comune accordo dagli esercenti cittadini del settore, riunitisi nella scorsa settimana in assemblea, proprio in conseguenza dell'incremento del costo dell'energia e delle materie prime, verificatisi in questi mesi. 

Il prezzo al dettaglio del pane, ad esempio, è salito a tre euro al chilo, mentre la focaccia costerà d'ora in poi sette euro al chilo (la coppia di pizzarelli invece sale a due euro). Il prezzo dei panini sarà di quattro euro al chilo, mentre il pane integrale sarà pagato quattro euro e cinquanta centesimi. 

Il rialzo, sebbene minimo, inciderà tuttavia sulle finanze di molti terlizzesi, ma la decisione di rivedere i listini - fanno sapere i titolari delle attività interessate -, benché sofferta, è stata necessaria, considerata la congiuntura economica. 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Franco ha scritto il 10 ottobre 2021 alle 22:46 :

    Vabbè vuol dire che riprenderemo presto a farci il pane in casa. Rispondi a Franco

  • Franco ha scritto il 10 ottobre 2021 alle 10:41 :

    Effetto della rivoluzione green e della transizione ecologica. Rispondi a Franco