La denuncia

Rubata l'auto speciale di una bimba disabile, la famiglia: «Fate un gesto d'amore, restituitela»

Questo pomeriggio ladri senza scrupoli hanno rubato il Fiat Doblò grigio grazie al quale la piccola si sposta, va a scuola e si reca a svolgere le sue terapie. Chiunque abbia notizie può contattare il numero 347.9604865

Cronaca
Terlizzi venerdì 01 ottobre 2021
di La Redazione
Maria Nicole nel Fiat Doblò rubato
Maria Nicole nel Fiat Doblò rubato © CoratoLive.it

«Quell'auto per mia nipote è la vita, aiutateci a ritrovarla». Parla così Loredana Bucci, zia di Maria Nicole, una bimba coratina di 9 anni affetta da tetraparesi spastica. Questo pomeriggio ladri senza scrupoli hanno rubato il Fiat Doblò grigio grazie al quale la piccola si sposta, va a scuola e si reca a svolgere le sue terapie. «Si tratta di un veicolo appositamente attrezzato per lei con una pedana particolare» spiega Loredana. «Mia nipote è infatti seduta su una carrozzina rigida che non si piega e quell'auto è l'unico mezzo sul quale può viaggiare con dignità e che le dà libertà. Per acquistarlo è anche stato fatto un notevole investimento economico».

Ogni giorno i nonni l'accompagnano a scuola e poi a fare le terapie. Oggi pomeriggio sono scesi di casa proprio per portarla in un centro di riabilitazione di Andria, quando si sono accorti che l'auto non c'era più. «All'interno c'erano anche lo zaino della bambina e quello di suo fratello più piccolo» prosegue Loredana. «Chiedo a chi l'ha rubata di restituirla, di fare un gesto d’amore per questa piccola bambina. Tra le altre cose, Maria Nicole è in attesa di essere chiamata, a giorni, per effettuare un'intervento chirurgico a Rimini. Trasportarla senza quell'auto sarebbe impossibile». Chiunque abbia notizie può contattare il numero 347.9604865. Nei mesi scorsi, nel parcheggio dell'ospedale Di Venere di Bari, ignoti avevano rubato un'auto utilizzata da una donna affetta da sclerosi multipla. In quel caso i ladri restituirono il veicolo con tanto di scuse. La famiglia di Maria Nicole si augura lo stesso lieto fine.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Michele zaccaria ha scritto il 01 ottobre 2021 alle 17:50 :

    ISTITUZIONI FATE QUALCOSA,LA SITUAZIONE È DIVENTATA INSOSTENIBILE! PER NON PARLARE DEI FURTI NEGLI APPARTAMENTI. Rispondi a Michele zaccaria