Ieri

Rubato il crocifisso della statua di Santa Rita nella chiesa dell'Immacolata

Il furto è stato denunciato dalla omonima parrocchia con un comunicato

Cronaca
Terlizzi martedì 07 settembre 2021
di La Redazione
Rubato il crocifisso della statua di Santa Rita nella chiesa dell'Immacolata
Rubato il crocifisso della statua di Santa Rita nella chiesa dell'Immacolata © n. c.

Rubato nella chiesa della Beata Vergine Immacolata il crocifisso tenuto tra le mani da Santa Rita.

Il furto, avvenuto ieri 6 settembre, è denunciato pubblicamente dalla omonima parrocchia con un comunicato che esprime "stupore e rammarico".

La statua si trova alla destra dell’ingresso principale della chiesa e, come scrive anche la parrocchia, ha un valore materiale relativo, al contrario di quello affettivo e spirituale,  soprattutto per i fedeli.

"Resta aperta, per ora, solo la pista dell’atto vandalico, visto l’esiguo valore economico, magari commesso da qualche soggetto insospettabile che, approfittando della posizione più defilata della Cappella rispetto all’ingresso principale della chiesa e, sfruttando un momento senza controlli, dovrebbe aver asportato il crocefisso, nascondendolo in qualche modo da qualche parte", recita il comunicato. "Si spera che il furto, vista la bellezza della croce, sia stato motivato solo da un grave atteggiamento cleptomane e non da intenti sacrileghi. Aiutateci a diffondere questo avviso e questa foto. Chiunque abbia notizie non esiti a contattare noi o le autorità competenti. Grazie a quanti ci aiuteranno anche con la preghiera".

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Pasquale Cataldo ha scritto il 11 settembre 2021 alle 07:26 :

    L'artista che ha forgiato la statua ha commesso molti errori.Quindi per esattezza va rifatta. Rispondi a Pasquale Cataldo

  • Pippo ha scritto il 08 settembre 2021 alle 06:07 :

    Si e arrivati alla feccia con che coraggio, brrr. Rispondi a Pippo

  • Giuseppe L. ha scritto il 08 settembre 2021 alle 05:39 :

    rivolgiamo un appello unanime all' autore di quel gesto, chiedendo di riportarlo in coscienza sua e di Dio al proprio posto. Mi sento di dire a chi ha compiuto quel gesto: " scherza coi fanti, ma lascia stare i Santi". Santa Rita te ne sarà riconoscente e magari un giorno sarai tu a chiedere una grazia alla Santa della rosa e della spina, tanto invocata per i casi disperati.......... Fallo ora, prima che sia troppo tardi per te...... Rispondi a Giuseppe L.