Per il periodo 1° maggio – 31 luglio 2020

Seconda tranche del contributo straordinario per diversamente abili gravi: le richieste della Asl

​Gli uffici sono impegnati a definire e concludere le pratiche relative al contributo economico straordinario Ces-C19 “prima finestra”. Necessaria massima collaborazione per accelerare le procedure

Attualità
Terlizzi giovedì 13 agosto 2020
di La Redazione
garante disabili
garante disabili © n. c.

Gli uffici dei Distretti Socio Sanitari della Asl Bari sono impegnati a definire e concludere le pratiche relative alla seconda tranche, per il periodo 1° maggio – 31 luglio 2020, del contributo economico straordinario Ces-C19 “prima finestra”.

Questa si riferisce alle persone già in possesso di un Codice Famiglia la cui condizione di gravissima non autosufficienza è stata già accertata in procedure similari.

Agli interessati. scrivono dalla Asl, si chiede la massima collaborazione affinché sia possibile accelerare le procedure, essendo necessario consegnare la documentazione prevista per perfezionare gli accertamenti sanitari e amministrativi (certificato di esistenza in vita al 31 luglio 2020, Iban corretti ecc.) e quindi evitare lungaggini causate anche dalla imprecisa o erronea compilazione delle domande.

In parallelo, si sta lavorando per le necessarie verifiche sulle domande che fanno riferimento alla “seconda finestra” del contributo straordinario (consegnate dal 9 giugno al 9 luglio 2020), riguardante le persone per cui la condizione di gravissima non autosufficienza non sia stata accertata nell'ambito di procedure similari.

Lascia il tuo commento
commenti