Venerdì 17 gennaio

Al Polo Liceale c'è la Notte del Liceo Classico. Il programma

La manifestazione avrà luogo in contemporanea in oltre 430 licei classici in tutto lo Stivale

Attualità
Terlizzi martedì 14 gennaio 2020
di La Redazione
Notte del Liceo Classico 2017-2018
Notte del Liceo Classico 2017-2018 © polo liceale

Venerdì 17 gennaio si celebra in tutta Italia la Notte del Liceo Classico. Come ogni anno, anche il Liceo Classico Sylos, tra gli indirizzi del Polo Liceale terlizzese, parteciperà all'iniziativa, arrivata alla sua sesta edizione.

Ideata da Rocco Schembra, docente di Latino e Greco presso il Liceo Classico “Gulli e Pennisi” di Acireale e sostenuta dal Ministero della Pubblica Istruzione, avrà luogo in oltre 430 licei classici in tutto lo Stivale.

"L’idea di partenza si è rivelata vincente: nata per dimostrare in maniera evidente che il curricolo del classico, nonostante tutti gli attacchi subìti in quegli anni, era ancora pieno di vitalità ed era popolato da studenti motivati, ricchi di grandi talenti e con abilità e competenze che oltrepassavano di gran lunga quelle richieste a scuola, la Notte Nazionale del Liceo Classico ha oggi fatto breccia nell’opinione pubblica, ha contribuito in maniera rilevante a focalizzare l’attenzione dei media e della gente comune su quello che è il fiore all’occhiello del sistema scolastico italiano", si legge nel comunicato di lancio della manifestazione.

In contemporanea gli oltre 430 licei classici aderenti apriranno le loro porte al pubblico con le performance degli studenti, tutte legate ai loro studi e all'esaltazione del valore formativo della cultura classica: maratone di lettura, recitazioni teatrali, concerti, dibattiti, presentazioni di volumi, incontri con gli autori, cortometraggi, cineforum, degustazioni a tema ispirate al mondo antico e quant’altro la fantasia e la voglia di fare degli studenti e dei docenti saprà mettere in atto.

Anche quest’anno è previsto il partenariato tra il Coordinamento Nazionale della Notte, Rai Cultura e Rai Scuola, un accordo grazie al quale l'evento andrà in diretta in televisione dal Liceo Classico “Aristofane” di Roma, dove sarà ospite d’onore il professor Schembra, ideatore e coordinatore nazionale dell’evento. In questa edizione gli studenti di tutti i licei classici d’Italia si sono cimentati nella composizione di un elaborato ispirato a un passo del "De causis plantarum" di Teofrasto (IV-III sec. a.C.), in cui il filosofo di Ereso discute dei cambiamenti climatici determinati dall’intervento dell’uomo sulla natura, concorso in cui si è classificato per primo il giovane Gabriel Bianchi, del liceo classico “Repetti” di Carrara, componendo un testo che verrà letto in contemporanea in tutti i licei aderenti all’evento. Anche la Notte Nazionale del Liceo Classico dunque presta vigile orecchio agli urgenti problemi di natura ambientalistica, cari ai giovani, e numerosi sono i licei che, nell’organizzazione della loro serata, si sono ispirati a questo tema o ad altri luoghi della cultura greco-romana. Il tema scelto dall'istituto terlizzese è, infatti, quello delle Olimpiadi. Di seguito il programma dettagliato della "notte" del Sylos, che comincerà alle 18 di venerdì.

Tema della serata: Le Olimpiadi

Temi correlati: la guerra e la pace

Accoglienza: Consegna di aforismi in lingua latina e greca

Parte Prima h. 18.00 - 21.30

Sala Calliope (Auditorium)

Proiezione del video d’apertura della Notte Nazionale del Liceo Classico in contemporanea nazionale

Lettura del testo di scrittura creativa selezionato e del testo candidato dalla scuola

Saluti del Dirigente Scolastico prof.ssa Anna Allegretta

Presentazione delle attività

Omaggio all’ospite: esibizione musicale della Band “S’AMA” e coreografie tematiche

Intervento del dott. Attilio Romita, giornalista, sul valore e sull’attualità della cultura classica,

con particolare attenzione al tema della serata

Esibizione musicale della Band “S’AMA”

Il teatro a scuola. Simposio: storici e filosofi a confronto “Μηδὲν ἄγαν” (a cura degli studenti della classe V sez. A Classico)

Esibizione musicale della Band “S’AMA” e degli studenti del Liceo Classico

Rivisitazione della commedia “Lisistrata”, Aristofane (a cura degli studenti delle classi II e IV sez. A Classico)

Fisica e Sport:“Datemi una leva e vi solleverò …. l’atleta” (a cura degli studenti della classe II sez. A Classico)

Esibizione musicale degli studenti del Liceo Classico accompagnati dalla Band “S’AMA”

Parte Seconda h. 21.30 – 22.15

Campo Polivalente Esterno: Cerimonia di inaugurazione delle Olimpiadi - Accensione della fiamma olimpica - Simulazione di sport antichi

Sala Gymnasium (Palestra coperta)

Esibizione di scherma

Coreografie tematiche: sfilata dei paesi partecipanti; la bandiera olimpica con i cinque cerchi: Nero-Africa (percussioni e calcio freestyle);

Rosso-America (ballo samba e calcio freestyle); Azzurro-Europa (ginnastica ritmica); Verde-Oceania (pound fitness); Giallo-Asia (omaggio al Giappone, danza neoclassica); Inno alla pace (pattinaggio a rotelle e saluto finale) a cura degli studenti di tutti gli indirizzi liceali

Parte Terza h. 22.15 – 23.00

Sala Apollo (Biblioteca)

Il teatro a scuola: “Ma quale democrazia?”, rivisitazione del dialogo tra Meli e Ateniesi, tratto dalle” Storie”, Tucidide

(a cura degli studenti della classe III sez. A Classico)

“The last night”, tratto dal romanzo “The strange case of Dr. Jekyll and Mr. Hyde” , R. L. Stevenson

(a cura degli studenti della classe V sez. A Classico)

Laboratori tematici in contemporanea

Mostra di pannelli: “Lo sport nel mondo antico”

Laboratorio β: “Mens sana in corpore sano”, breve video report (a cura degli studenti della classe I sez. A Classico)

Conclusione h. 23.00 – 24.00

Triclinium (Sala mensa): Degustazione di piatti tipici del mondo antico in compagnia di Euterpe e Tersicore

Sala Apollo (Biblioteca): Drammatizzazione del Prologo della tragedia “Agamennone”, Eschilo, vv.1-38

Lascia il tuo commento
commenti