Dalle 9 alle 12 e 30

Domani in piazza i volontari Airc distribuiranno i "Cioccolatini della Ricerca"

Con una donazione di 10 euro si potrà ricevere una confezione da 200 grammi di cioccolata fondente e contribuire alla ricerca contro le malattie

Attualità
Terlizzi venerdì 08 novembre 2019
di La Redazione
cioccolatino della ricerca airc
cioccolatino della ricerca airc © airc

Domani, sabato 9 novembre, i volontari Airc saranno in oltre 1000 piazze in tutta Italia, per l'appuntamento con i "Cioccolatini della ricerca".

Piazza Cavour a Terlizzi è tra queste: domattina sarà allestito un banchetto dai volontari locali. Con una donazione di 10 euro si potrà ricevere una confezione da 200 grammi di cioccolata fondente Lindt. Insieme alla scatola di cioccolatini verrà distribuita anche la speciale Guida con informazioni su prevenzione, diagnosi e cura del cancro.

Da lunedì 11 novembre, poi, la distribuzione proseguirà in 1.728 filiali di Banco BPM presenti su tutto il territorio. Volto centrale della campagna promozionale a favore della ricerca è Chiara, volontaria marchigiana che simboleggia l'impegno delle 20mila persone che, nel corso dell'anno, scendono in campo al fianco di Airc. Accanto a lei Valentina e Leonardo, in rappresentanza dei tanti pazienti che hanno superato il cancro e che con le loro storie possono testimoniare i progressi raggiunti dalla ricerca.

Il cancro resta una priorità a livello mondiale: solo nel nostro Paese per il 2019 si stima che saranno diagnosticati 371.000 nuovi casi, più di 1000 al giorno. Per incidere su questi numeri i ricercatori italiani stanno lavorando per arrivare a diagnosi sempre più precoci e trattamenti più efficaci e mirati. A fronte di una donazione minima di 10 euro sarà possibile ricevere una confezione con 200 grammi di cioccolato fondente, alimento che assunto in modica quantità può portare benefici, come spiega Antonio Moschetta, ricercatore AIRC dell'Università di Bari: "Uno studio condotto da un gruppo di ricerca italiano, su una popolazione di quasi 11mila soggetti, ha dimostrato che il consumo di circa 20 grammi di cioccolato fondente ogni due giorni è in grado di ridurre i livelli di infiammazione circolante. Dato di grande rilevanza se si considera la relazione tra infiammazione e cancro. Un moderato consumo di cioccolato fondente a basso contenuto di zuccheri potrebbe quindi rappresentare un'ulteriore possibilità per ridurre il ruolo dell'infiammazione sistemica nell'aggressività e nella crescita dei tumori".

L'appuntamento è in Piazza Cavour, presso la Torre normanna, indicativamente dalle 9 alle 12 e 30.

Lascia il tuo commento
commenti