L'iniziativa

Il I Circolo Didattico e la libreria "Le città invisibili" assieme per il progetto #ioleggoperché

Letture animate, drammatizzazioni, storytelling, canti in italiano e in inglese hanno animato le classi di tutti i plessi dell'istituto nella settimana dal 19 al 27 ottobre

Attualità
Terlizzi martedì 05 novembre 2019
di La Redazione
Il II Circolo Didattico e la libreria
Il II Circolo Didattico e la libreria "Le città invisibili" assieme per il progetto #ioleggoperché © n. c.

Con l’inoltrarsi dell'anno scolastico, si intensifica l’appuntamento con la lettura nel I Circolo Didattico “Don Pietro Pappagallo”. Nella settimana dal 19 al 27 ottobre, infatti, nell'istituto di Viale Roma si è svolto un progetto concepito in sinergia con la libreria terlizzese "Le città invisibili”, #ioleggoperché, che ha avuto come finalità principale quella di promuovere e valorizzare la lettura presso gli alunni dell'istituto.

"Tutti i plessi del nostro Circolo si sono animati, coinvolgendo alunni di ogni età - afferma la referente del progetto, l'insegnante Mara Grassi. - L’iniziativa ha visto gli allievi delle classi II assistere alle letture animate di Calvino e di Leonardo, in occasione del cinquecentenario della sua morte, ad opera della dottoressa Marina Santeramo presso 'Le città invisibili'. In contemporanea gli alunni delle classi V A-B-C-D-E-F, accompagnati e magistralmente seguiti dai loro docenti hanno offerto piacevoli letture animate, drammatizzazioni, storytelling, canti in italiano e in inglese, tutti meritevoli di attenzione, ai bimbi dei tre plessi delle scuole dell’Infanzia, 'Catalano', 'Rodari' e 'Sarcone', suscitando in essi entusiasmo e fantastiche emozioni che trasparivano limpide negli occhi degli ascoltatori".

I temi affrontati durante la fruttuosa esperienza sono stati l’amicizia, la solidarietà, la diversità e l’inclusione, veicolati da immagini vivaci e colorate, maschere, travestimenti, puzzle e gadgets a fare da cornice alle coinvolgenti letture. "Il piacere della lettura e dello stare insieme hanno reso l’atmosfera brillante; il clima brioso, festoso, creatosi tra gli alunni, ha trasmesso la possibilità di sognare ad occhi aperti, di viaggiare con la mente nei meandri delle storie, di lasciarsi cullare dalle voci melodiose e bianche ora accattivanti, suadenti, ora velate, esplosive dei piccoli lettori", commenta la docente. "La sensibilità e la disponibilità del Dirigente Scolastico, Giovanni Cassanelli, hanno reso possibile il piacevolissimo incontro di tanti alunni di diversa età con una variegata tipologia di testi letti, che godrà di un secondo appuntamento a novembre con l’attuazione del progetto 'Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole', in collaborazione con la Biblioteca Comunale 'Marinelli-Giovene'", aggiunge.

In un paese, come l’Italia, che non è ai primi posti per la lettura di libri e giornali - conclude il comunicato - "la nostra azione, finalizzata alla riconsiderazione del libro, come momento educativo e del sapere, ha come obiettivo anche quello di invogliare gli studenti a creare nelle loro abitazioni una piccola biblioteca da incentivare giorno per giorno. Consapevoli che educare alla lettura deve essere momento essenziale della nostra progettazione didattica, auguriamo Buona Lettura A Tutti!".

Lascia il tuo commento
commenti