Scuola

Gemmato incontra la nuova dirigente del II Circolo: «Il passato è andato, adesso guardiamo avanti»

Il sindaco ha dato ieri il benvenuto alla tranese Clara Peruzzi, che il primo settembre scorso è subentrata alla direzione della San Giovanni Bosco a Giuseppe Monopoli

Attualità
Terlizzi giovedì 12 settembre 2019
di La Redazione
Gemmato incontra la nuova dirigente del II Circolo: «Il passato è andato, adesso guardiamo avanti»
Gemmato incontra la nuova dirigente del II Circolo: «Il passato è andato, adesso guardiamo avanti» © comune di terlizzi

Il sindaco di Terlizzi ha incontrato ieri la nuova dirigente del II Circolo Didattico San Giovanni Bosco, la tranese Clara Peruzzi, dandole il benvenuto nella comunità terlizzese.

Il primo cittadino archivia le polemiche intercorse con l'ex direttore Giuseppe Monopoli sulla situazione critica dell'edificio di Via Millico e prova a guardare avanti: "Il passato è andato, importa solo il presente e il futuro. Il presente e il futuro della scuola sono i temi che stamattina abbiamo affrontato insieme alla professoressa Clara Peruzzi, la nuova dirigente scolastica del II Circolo didattico San Giovanni Bosco. L'ho incontrata con grandissimo piacere, portandole il benvenuto da parte di tutta la comunità".

Alla riunione, propedeutica all'inizio del nuovo anno scolastico, il 16 settembre prossimo, hanno partecipato anche l'assessore alla cultura Lucrezia Chiapparino e il consigliere di maggioranza Galliani.

Gemmato ha espresso parole di apprezzamento per la professoressa, docente di lingue e letterature straniere, che ha preso servizio dal primo settembre scorso. "Dinanzi a me ho trovato una donna preparata, appassionata e con un garbo umano e istituzionale esemplari. E’ stato un confronto schietto, piacevole e soprattutto costruttivo utile a fare il punto sulle necessità della scuola Millico e soprattutto sulle soluzioni che concretamente l’Amministrazione comunale sta approntando per il nuovo anno scolastico. Il dialogo leale tra rappresentanti delle Istituzioni è un dovere nei confronti prima di tutto degli alunni e delle famiglie", osserva il sindaco.

Lascia il tuo commento
commenti