Ultim'ora

Mercatone, accolta l'istanza dei commissari: i dipendenti potrebbero ottenere la cassa integrazione

Il Tribunale di Bologna ha accolto l’istanza dei Commissari del gruppo Mercatone Uno in Amministrazione Straordinaria disponendo la revoca del decreto di fallimento ingiunto dal Tribunale di Milano alcuni giorni fa

Attualità
Terlizzi venerdì 07 giugno 2019
di La Redazione
lavoratori mercatone uno
lavoratori mercatone uno © n. c.

Il Tribunale di Bologna ha accolto l’istanza dei Commissari del gruppo Mercatone Uno in Amministrazione Straordinaria disponendo la revoca del decreto di fallimento ingiunto dal Tribunale di Milano alcuni giorni fa.

Questo significa che presentando un'apposita istanza al Ministero dello Sviluppo Economico i dipendenti del gruppo potranno accedere alla cassa integrazione. I tre commissari Stefano Coen, Ermanno Sgaravato e Vincenzo Tassinari depositeranno l'istanza al Mise nei prossimi giorni.

In materia Mercatone ha parlato anche il governatore pugliese Emiliano: "Il Governo nazionale ora non ha più alibi. Deve sbloccare la cassa integrazione e dare un futuro certo ai lavoratori rimasti senza stipendio - ha dichiarato -. La Regione rimane vicina ai 256 lavoratori pugliesi coinvolti dal crac, ma è pronta ad intervenire immediatamente per cofinanziare gli investimenti di eventuali nuovi compratori che il Governo nazionale deve cercare e trovare, anche col nostro aiuto.Così come il Governo deve fare di tutto per far riaprire le saracinesche e bloccare il depauperamento dei magazzini, con un esercizio provvisorio che ridia fiducia a clienti, lavoratori e fornitori. Non lasceremo soli nessuno”.

Lascia il tuo commento
commenti