La decisione

Inasprite le sanzioni pecuniarie per chi abbandona illecitamente i rifiuti

Un’ordinanza firmata martedì 14 maggio dal sindaco Ninni Gemmato innalza fino a un massimo di 450 euro le multe per gli incivili

Attualità
Terlizzi mercoledì 15 maggio 2019
di La Redazione
abbandono illecito di rifiuti
abbandono illecito di rifiuti © n. c.

L’Amministrazione comunale annuncia un inasprimento delle sanzioni contro chi abbandona illecitamente i rifiuti su suolo pubblico. Un’ordinanza firmata martedì 14 maggio dal sindaco Ninni Gemmato innalza fino a un massimo di 450 euro le sanzioni pecuniarie a carico dei soggetti che illecitamente lasciano rifiuti indifferenziati in campagna o nel centro abitato.

«Terlizzi anche nel 2019 è stata riconosciuta da Legambiente quale comune “Riciclone” facendo registrare una percentuale di raccolta differenziata tra le più alte in tutta la Puglia» fa notare il sindaco Gemmato. «Il merito di questo risultato ancora una volta è soprattutto dei cittadini terlizzesi che sin da subito hanno recepito e messo in atto le buone pratiche della raccolta differenziata. Desidero inoltre sottolineare il grande lavoro che viene svolto all’interno delle scuole dove le buone pratiche ambientali vengono diffuse anche grazie a laboratori e ad altri progetti formativi. Tuttavia - aggiunge il primo cittadino - esiste ancora una piccolissima parte di utenza, talvolta proveniente anche da fuori Terlizzi, che continua a non osservare le norme di legge e di buona cittadinanza procurando un danno enorme al territorio in termini ambientali, di immagine ed economici. Si tratta di pochissimi soggetti che però causano effetti visibilissimi: era necessaria questa ordinanza per scoraggiare ulteriormente comportamenti incivili e intollerabili».

Lascia il tuo commento
commenti