Il 5 marzo

Palestra "de Gemmis", cominciati i lavori di manutenzione

L’intervento riguarda anche i servizi attigui (spogliatoi, infermeria, bagni e locali tecnici) e comprende l’impermeabilizzazione delle superfici, il rifacimento degli intonaci ammalorati, la ritinteggiatura di parte ambienti

Attualità
Terlizzi venerdì 08 marzo 2019
di La Redazione
Palestra
Palestra "de Gemmis", cominciati i lavori di manutenzione © Comune di Terlizzi

Sono iniziati martedì scorso i lavori di manutenzione e messa in sicurezza della palestra all’interno dell’istituto Agrario «Volta-De Gemmis» a Terlizzi.

Il sindaco Ninni Gemmato ha avuto in merito in mattinata un colloquio telefonico con la dirigente della scuola, professoressa Giovanna Palmulli, e il dirigente della Città Metropolitana Nicolò Visaggio, che sta sovrintendendo ai lavori.

I lavori fanno seguito a un sopralluogo congiunto che nelle scorse settimane si era tenuto tra Comune di Terlizzi, Città Metropolitana e la stessa dirigenza scolastica.

In particolare, l’intervento riguarda sia la palestra che i servizi attigui (spogliatoi, infermeria, bagni e locali tecnici) e comprende l’impermeabilizzazione delle superfici, il rifacimento degli intonaci ammalorati, la ritinteggiatura di parte degli ambienti e la messa in sicurezza degli impianti elettrici.

«È un passo avanti importanti per un tempestivo ritorno alla piena fruizione della palestra» dice la dirigente Giovanna Palmulli che però ribadisce la necessità di predisporre misure di prevenzione contro ulteriori intrusioni vandaliche all’interno del plesso: «Ho già scritto alla Città Metropolitana, e mi appresto a reiterare formalmente la richiesta, affinché si possa al più presto ripristinare l’impianto di videosorveglianza ed estendere alla palestra il sistema di allarme collegato con la videosorveglianza».

Di un primo importante passo avanti parla anche il sindaco Gemmato: «Ogni volta che entro all’interno dell’istituto De Gemmis ne apprezzo l’imponenza, la modernità, l’organizzazione e le professionalità che lo caratterizzano e che possono davvero trasformarlo in un polo di ricerca all’avanguardia a servizio dell’agricoltura e della floricoltura regionali. L’impegno della nostra Amministrazione comunale resta teso verso un rilancio non solo delle infrastrutture materiali, quanto anche di quelle immateriali che sono presenti in questo istituto e che vanno adeguatamente valorizzate. Intanto - conclude il sindaco - ringrazio la Città Metropolitana e la dirigente Palmulli per la proficua collaborazione istituzionale: sono fiducioso sulla possibilità che in sede di previsione di bilancio la stessa Città Metropolitana possa contemplare un intervento sulle serre didattiche e sull’impianto di videosorveglianza così come concordato nel corso del sopralluogo».

Lascia il tuo commento
commenti