Viabilità urbana

«I cantieri per la manutenzione stradale partiranno col miglioramento delle condizioni climatiche»

Gemmato annuncia sul suo profilo Facebook istituzionale l’avvio della prima parte di lavori per il rifacimento integrale del manto d’asfalto di alcune delle principali arterie cittadine

Attualità
Terlizzi lunedì 14 gennaio 2019
di Michele Colaleo
Asfaltatura strade
Asfaltatura strade © TerlizziLive

Le condizioni meteorologiche avverse dei giorni scorsi hanno portato a Terlizzi temperature estremamente rigide e precipitazioni nevose di modesta entità, contribuendo così a peggiorare le condizioni disastrose dell’asfalto sulla maggior parte delle strade cittadine.

Alle numerose buche già presenti, sia scoperte che rattoppate con interventi di manutenzione temporanei e non risolutivi, se ne sono aggiunte di nuove, puntualmente segnalate dai cittadini sia sui social che attraverso i canali istituzionali.

L’ampiezza e la profondità di alcune di esse è ormai tale da compromettere il buon funzionamento della viabilità urbana, col rischio di causare danni importanti alle auto o di provocare incidenti nel tentativo di scansarle con manovre poco avvedute.

Il sindaco Gemmato ha dato il via a degli interventi di manutenzione ordinaria per i casi più critici dovuti alla neve e al ghiaccio, chiedendo ai cittadini di segnalare la presenza di ulteriori buche di entità particolarmente rilevante tramite la mail del protocollo comunale o sul sito del Comune.

Terminate queste prime riparazioni di colmatura, Gemmato ha annunciato su Facebook che i lavori per il rifacimento completo del primo lotto di strade avranno inizio “appena miglioreranno le condizioni meteo”.

Quella coinvolte sono tutte arterie urbane di notevole importanza, per la cui manutenzione straordinaria l’Amministrazione ha stanziato nel 2018 una somma di 100 mila euro, prevedendo il rifacimento di ampi tratti di Corso Garibaldi, Via Cairoli, Via Bovio, Via Quercia e relativi marciapiedi e del collegamento tra Via Diaz e Via Chicoli.

Una volta chiusi questi primi cantieri, Gemmato conferma di voler tener fede all’impegno assunto in campagna elettorale di riasfaltare completamente gran parte delle strade cittadine, sfruttando uno stanziamento di 3 milioni di euro (un milione all’anno per tre anni) derivanti dal bilancio comunale.

Va ricordato quanto contenuto nel progetto iniziale, secondo il quale quelli da realizzare non saranno semplici rappezzi superficiali, ma interventi articolati che comprenderanno la sistemazione della massicciata sottostante e la ripavimentazione completa della sede stradale; ove necessario, verranno poi rifatti anche i marciapiedi.

Il piano originario aveva anche predisposto una mappatura delle strade del centro e della periferia (consultabile nella foto in copertina), stabilendo di procedere gradualmente da quelle più danneggiate (indicate in rosso) a quelle “mediamente rovinate” (indicate in giallo), per terminare con la manutenzione delle strade meno dissestate (indicate in verde).

Siamo quindi soltanto alla fase iniziale di una misura che costituisce probabilmente la priorità assoluta per i cittadini, i quali hanno rinnovato il loro voto a Gemmato (anche) sperando di poter finalmente circolare su strade percorribili in modo scorrevole.

Lascia il tuo commento
commenti