Il commento

Sentenza Censum, Fratoianni: «Sindaco Terlizzi non ha preso le distanze dalla dirigente, si dimetta»

All'indomani della sentenza di primo grado del processo, interviene l'onorevole di Sinistra Italiana, autore di una interrogazione parlamentare sulla scandalo tributario nel 2014

Attualità
Terlizzi giovedì 10 gennaio 2019
di La Redazione
Nicola Fratoianni
Nicola Fratoianni © n.c.

Dopo la sentenza di primo grado del processo Censum, che condanna la dirigente del settore finanziario del Comune di Terlizzi Francesca Panzini a 3 anni e 6 mesi e all'interdizione perpetua ai pubblici uffici, è iniziata la girandola dei commenti politici.

Tra i vari interventi, da segnalare quello dell'onorevole di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni, autore nel 2014 di una interrogazione parlamentare in merito allo scandalo tributario avvenuto nella nostra città.

"Già dal 2014 avevo interessato il Parlamento e il governo con due interrogazioni parlamentari, chiedendo che venisse fatta luce sia sulla distrazione di ingenti quantità di denaro dei cittadini terlizzesi, sia sull’operato del Sindaco di Terlizzi Gemmato, che non solo non aveva preso provvedimenti nei confronti delle persone coinvolte, a partire dall’allora dirigente del servizio tributi del Comune, Francesca Panzini, ma addirittura le diede una promozione", considera Fratoianni.

"Ora si è arrivati ad accertare una verità: queste persone hanno sottratto ai cittadini di Terlizzi 1.200.000 euro, che devono restituire. Un reato odioso, soprattutto perché commesso da chi aveva la responsabilità di gestire i soldi dei tributi delle persone", continua l'onorevole di Sinistra Italiana.

"La cosa che mi lascia sconcertato è il ruolo che tutt’oggi gioca Nicola Gemmato: il Comune di Terlizzi non si è costituito parte civile nei confronti di chi ha frodato i suoi cittadini, che avrebbero potuto ottenere ben di più, offrendo così una inspiegabile copertura politica a Panzini, Redavid e agli ex dirigenti Censum. Un comportamento opaco, difficilmente spiegabile.

Per questo, mi pare il caso che Nicola Gemmato rassegni le dimissioni e fornisca più di qualche spiegazione alla cittadinanza sul suo ruolo in questa vicenda", conclude Fratoianni.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • gigi ha scritto il 11 gennaio 2019 alle 08:51 :

    Caro On.le cerchi di ricordare: chi ha assunto la dirigente......; chi ha sottoscritto, degli allora amministratori, in contratto con la Censum, prevedendo non di far incassare la tesoreria comunale i soldi dei terlizzesi ma bensì la stessa società appaltatrice?.......... Rispondi a gigi