La deliberazione della Giunta

Le opere del Maestro Volpe saranno collocate nella sede dei Servizi Sociali

Definita la destinazione di parte della collezione del compianto artista terlizzese, che in vita aveva manifestato la volontà di donare i suoi dipinti al Comune

Attualità
Terlizzi mercoledì 07 novembre 2018
di Michele Colaleo
il maestro antonio volpe
il maestro antonio volpe © n. c.

Termina finalmente il lungo iter procedurale che ha portato la Giunta Comunale a deliberare in merito all’accettazione delle opere del Maestro Antonio Volpe, amatissimo artista locale venuto a mancare il 23 agosto di quest’anno.

Come noto, il Maestro da vivo aveva esplicitamente dichiarato di voler far dono di una selezione della sua vasta produzione pittorica al Comune, certificando così ulteriormente l’importanza del suo prezioso lavoro quale parte integrante del patrimonio culturale terlizzese.

Il 3 marzo 2015 il Consiglio Comunale, recependo tale intenzione, ha dato mandato per la prima volta di predisporre la proposta di deliberazione per la donazione in parola da parte del Maestro.

Dopo questo primo atto formale, vi sono stati diversi incontri e sopralluoghi presso la Galleria di Volpe, in seguito ai quali il 16 agosto 2018 si è arrivati all’individuazione del luogo idoneo ad ospitare la collezione: si tratta del palazzo dell’Immacolata Concezione, presso la sede dei Servizi Sociali. L’edificio in corso Vittorio Emanuele rappresenta agli occhi dell’Amministrazione la destinazione ideale per i dipinti, “sia per ragioni logistiche, sia per ragioni ideale, atteso che si tratta di spazi di pregevole valore storico e molto frequentati dai cittadini”.

Solo pochi giorni dopo - precisamente il 23 agosto - il Maestro Volpe è tuttavia deceduto, non potendo così dar seguito alla richiesta di compilazione dell’elenco di opere da donare al Comune.

La morte dell’artista non ha però intaccato l’intenzione dell’Amministrazione di realizzare il suo grande desiderio, al fine di preservare e valorizzare pubblicamente la sua pregevole produzione.

Il 22 ottobre, quindi, la Giunta Comunale è stata convocata per dare inizio alla effettiva fase deliberante di accettazione, dopo aver comunicato alla vedova Giuseppina Tricarico la richiesta a procedere - personalmente o su delega - alla scelta delle opere da collocare nel luogo predisposto.

Una volta disponibile l’elenco, sarà infine materialmente possibile procedere allo spostamento dei dipinti, che così saranno costantemente e quotidianamente accessibili a tutti i cittadini terlizzesi.

Lascia il tuo commento
commenti