A novembre

La ″Carovana della Prevenzione Oncologica″ fa tappa a Terlizzi

Alla presentazione dell’iniziativa Komen, che si terrà con il sostegno dell’Apo - Associazione di prevenzione oncologica Puglia a Terlizzi (il 9, 10, 11 novembre), è intervenuto anche il sindaco Gemmato

Attualità
Terlizzi giovedì 11 ottobre 2018
di La Redazione
La
La "Carovana della Protezione" fa tappa a Terlizzi © ninni gemmato (fb)

Sono state presentate stamattina a Bari, a Palazzo di Città, le due prime tappe de “La Carovana della Prevenzione” 2018/19 di Susan G. Komen Italia, realizzata con il supporto della Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS per promuovere sempre più la diffusione di una cultura della prevenzione a salvaguardia della salute, attraverso una presenza capillare sul territorio.

Alla presentazione dell’iniziativa, che si terrà con il sostegno dell’Apo - Associazione di prevenzione oncologica Puglia, a Terlizzi (il 9, 10, 11 novembre) e a Ruvo di Puglia (il 16, 17, 18 novembre), sono intervenuti il sindaco Antonio Decaro, l’assessora al Welfare Francesca Bottalico, i sindaci di Ruvo di Puglia e di Terlizzi, Pasquale Chieco e Nicola Gemmato, la presidente Komen Italia del comitato regionale Puglia Linda Catucci, il presidente Apo Onofrio Caputi Iambrenghi, il responsabile Uosd Radiodiagnostica ad indirizzo senologico Policlinico di Bari e membro del Comitato Scientifico Komen Puglia Marco Moschetta. All’incontro con la stampa hanno partecipato anche le volontarie Komen Italia, Rosangela Bellifemmine, e Apo, Lorenza Summo.

La realizzazione delle tappe di Terlizzi e Ruvo di Puglia della “Carovana della Prevenzione” è resa possibile dalla sinergia tra la Komen Italia e l’Apo Ruvo di Puglia, che opera sul territorio con attività di prevenzione primaria e secondaria dei tumori. Grazie al sostegno dell’Apo, rappresentata dal presidente Caputi Lambrenghi, la Susan G. Komen Italia avrà la possibilità di offrire un servizio di utilità sociale attraverso esami diagnostici di prevenzione secondaria per mezzo di 3 unità mobili (senologia, ginecologia e polifunzionale). Agli screening verranno affiancati laboratori pratici di promozione del benessere e della corretta alimentazione e stile di vita.

“La cultura della prevenzione - ha spiegato Linda Catucci - si mette in marcia in Puglia per svolgere una concreta azione di utilità sociale in favore di tutte le donne che hanno bisogno del nostro aiuto per mettere al sicuro la propria salute. Con la preziosa collaborazione di A.P.O. Puglia, che ringrazio per averci dato l’opportunità di incontrare le donne di Terlizzi e Ruvo, saremo presenti nelle due piazze principali con le nostre équipe di specialisti. Anche a loro va la nostra riconoscenza, perché con questo fondamentale contributo renderemo possibile un importante programma di prevenzione con circa mille visite senologiche, ginecologiche e dermatologiche ed esami per la diagnosi precoce dei principali tumori che insidiano il nostro benessere”.

“Come primo cittadino - ha detto Antonio Decaro - e come ‘sindaco dei sindaci’, ringrazio la Komen per l’impegno profuso nel garantire alle donne un sostegno concreto sulla strada della prevenzione del tumore al seno, e per questa ragione rispondo affermativamente all’appello rivoltomi da Linda Catucci, che giustamente mi ha chiesto di coinvolgere gli altri sindaci in questo importante progetto. La Komen rappresenta infatti un punto di riferimento fondamentale per le comunità che amministriamo, in quanto assicura gratuitamente visite specialistiche alle donne ed è impegnata in attività quotidiane legate alla prevenzione delle patologie tumorali, offrendo contemporaneamente supporto psicologico alle famiglie coinvolte”.

“Da donna e da amministratrice - ha affermato Francesca Bottalico - sono orgogliosa di presentare questa iniziativa, perché abbiamo già vissuto tante esperienze di solidarietà con gli splendidi volontari della Komen negli anni scorsi. Questa nuova carovana non è semplicemente un’attività di prevenzione socio-sanitaria, ma è anche un momento di festa. Quest’anno condividiamo i nobili obiettivi di questa iniziativa con i sindaci di alcuni Comuni vicini. L’idea è far arrivare il concetto di prevenzione e di ‘cultura della salute’ in altre piazze per aiutare le donne, che per svariate ragioni non riescono a sottoporsi ad analisi specialistiche, a prendersi cura di se stesse. L’amministrazione considera la Carovana uno splendido dono offerto dalla Komen, con l’indispensabile apporto del Policlinico universitario di Bari e dell’associazione di prevenzione oncologica. Il mio auspicio che queste occasioni di incontro aprano alle donne e alle famiglie una nuova strada per attivare un circolo virtuoso di informazione e prevenzione, e che questo messaggio giunga forte fino ai luoghi più inarrivabili del territorio”.

I sindaci Chieco e Gemmato hanno entrambi sottolineato la valenza dell’iniziativa, significativa di un impegno sinergico, qualificato e produttivo tra pubbliche amministrazioni e associazioni del terzo settore e di volontariato in nome del benessere delle comunità amministrate. Sono questi i casi in cui il volontariato si pone al fianco delle amministrazioni per incrementare la cultura della prevenzione dei cittadini, ponendosi l’obiettivo di raggiungere la fascia più debole e fragile della popolazione.

La “Carovana della Prevenzione”, inaugurata ad ottobre 2017, ha già effettuato 109 tappe in 12 regioni italiane coinvolgendo 7000 donne. I tumori del seno sono le neoplasie maligne più frequenti nelle donne, e occasionalmente si verificano anche negli uomini (1 caso ogni 100). Ogni anno nel mondo si registrano oltre 1,6 milioni di nuovi casi, 50.000 dei quali solo nel nostro Paese.

Lascia il tuo commento
commenti