La durata dei lavori è prevista in 45 giorni

Rotatoria Via Giovinazzo, cominciano i lavori

Nella fase iniziale si provvederà alla rimozione dell’attuale impianto semaforico e alla predisposizione dell’apposita segnaletica stradale

Attualità
Terlizzi lunedì 10 settembre 2018
di La Redazione
I cedri di Via Giovinazzo saranno trasferiti in Viale dei Giardini
I cedri di Via Giovinazzo saranno trasferiti in Viale dei Giardini © puliamo terlizzi

Entrano nel vivo i lavori per la realizzazione della rotatoria all’incrocio tra viale Federico II e via Giovinazzo. Terminato il trasferimento di quattro alberi di cedro dall’aiuola adiacente la caserma dei carabinieri a un’altra che si trova in viale dei Giardini, prendono il via le operazioni per lo sbancamento della sede stradale.

Quella di via Giovinazzo è la seconda di tre rotatorie contenute in un progetto più ampio di miglioramento e messa in sicurezza della viabilità. Oltre alla rotatoria di via Giovinazzo, il progetto comprende anche la rotatoria tra viale Federico II e viale Pacecco già inaugurata nei mesi scorsi, e una terza tra viale Italia, via Diaz e viale Pacecco che sarà realizzata successivamente.

Intanto, in questa fase si provvederà alla rimozione dell’attuale impianto semaforico e alla predisposizione dell’apposita segnaletica stradale. La durata dei lavori è prevista in 45 giorni. La polizia locale, inoltre, ha predisposto la viabilità alternativa.

Al centro del rondò sarà realizzato lo stemma della città di Terlizzi, in maiolica, in omaggio alla storica tradizione ceramista terlizzese. Fiori e piante, invece, saranno nell’ampia aiuola che sarà realizzata accanto al rondò.

«Le tre rotatorie - osserva il sindaco Ninni Gemmato - migliorano la viabilità dell’intera città, ma allo stesso tempo le conferiscono un volto nuovo e più moderno, diventano un biglietto da visita per chi arriva da fuori Terlizzi. Non a caso al centro delle aiuole saranno piantumati elementi simboli dell’economia e dell’immagine storica della nostra città. Ma c’è di più - aggiunge Gemmato - queste rotatorie assolvono a una funzione ugualmente importante che è quella di restituire centralità alla zona 167 riconnettendola al meglio col resto della città».

Lascia il tuo commento
commenti