Memoria

Scoperta la targa in memoria di Gioacchino Bisceglia

Si è svolta ieri la biciclettata civile promossa dal costituendo presidio di "Libera" per ricordare il giovane ucciso nel 1996

Attualità
Terlizzi lunedì 19 marzo 2018
di La Redazione
Biciclettata per Gioacchino Bisceglia
Biciclettata per Gioacchino Bisceglia © festival per la legalità; puliamo terlizzi

Si è svolta ieri mattina la biciclettata in memoria di Gioacchino Bisceglia, il giovane terlizzese ucciso nel 1996 per essersi opposto al racket delle auto rubate.

Un nutrito gruppi di cittadini-pedalatori ha raggiunto attraverso un percorso a tappe località La Padula, luogo dove il giovane venne ferito a morte, per scoprire una targa commemorativa e piantare - a cura di Puliamo Terlizzi - un albero che ricordi per gli anni a venire il sacrificio dell'orgoglioso falegname. L'iniziativa è stata organizzata dal costituendo presidio terlizzese di Libera in collaborazione con Puliamo Terlizzi e il coordinamento cittadino di Azione Cattolica e con il patrocinio del Comune.

"Ringraziamo tutti coloro che hanno preso parte all'iniziativa, in particolare ai famigliari di Gioacchino Bisceglia, vittima innocente terlizzese nel 1996. Abbiamo percorso alcune vie cittadine in bicicletta e raggiunto Contrada la Padula dove abbiamo piantato un albero, simbolo della vita, e ricordato quel tragico evento con alcune letture", scrivono gli organizzatori.

"Crediamo che educare a una cultura della Memoria ha un ruolo fondamentale nel forgiare maggiormente la coscienza della legalità e nel sensibilizzare l'intera società civile attraverso il 'Noi', come sostiene il fondatore di Libera, Don Luigi Ciotti. Il 21 marzo 2018 saremo a Foggia, per la giornata della Memoria e dell'impegno di Libera".

In galleria le immagini della mattinata civile.

Lascia il tuo commento
commenti