Il provvedimento

L'Aqp chiude i rubinetti, tutte le scuole chiuse nella giornata di domani

Il provvedimento a seguito dell'interruzione del servizio idrico

Attualità
Terlizzi mercoledì 18 maggio 2022
di La Redazione
generico contatore acquedotto pugliese
generico contatore acquedotto pugliese © n.c.

Giovedì 19 maggio 2022 i plessi scolastici comunali del 1° Circolo didattico “Don Pietro Pappagallo”, del 2° Circolo didattico “San Giovanni Bosco” e della Scuola Secondaria di primo grado “Gesmundo-Moro-Fiore”, resteranno chiusi a causa della mancata erogazione dell’acqua. Lo dispone un’ordinanza firmata dal sindaco Ninni Gemmato

Il provvedimento si è reso necessario dopo aver appreso, attraverso il portale internet ufficiale aqp.it, che Acquedotto Pugliese sta effettuando interventi per il miglioramento del servizio idrico dell’abitato di Terlizzi. Per consentire l’esecuzione dei lavori, l’AQP sospenderà temporaneamente la normale erogazione idrica nei giorni 18 e 19 maggio 2022 nell’intero l’abitato: la sospensione avrà la durata di 16 ore, a partire dalle ore 18.00 del giorno 18 maggio con ripristino alle ore 10.00 del giorno successivo.

Sebbene i plessi scolastici comunali siano tutti dotati di serbatoi per l’accumulo idrico, tutti regolarmente funzionanti, non vi è certezza che le riserve idriche possano risultare sufficienti per assicurare un adeguato funzionamento dei servizi igienico-sanitari (bagni e igienizzazione degli ambienti scolastici). Si è dunque ritenuto opportuno chiudere le scuole a scopo cautelativo.  

A seguito di un’interlocuzione con i dirigenti scolastici del Polo Liceale “Licei Sylos-Fiore” e dell’Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore “Volta-De Gemmis”, la chiusura delle scuole ordinata per giovedì 19 maggio 2022, a seguito della mancata erogazione dell’acqua da parte di Acquedotto Pugliese, è estesa anche ai plessi delle scuole medie secondarie di secondo grado ubicate a Terlizzi.   

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Erro ha scritto il 18 maggio 2022 alle 14:01 :

    perché il polo liceale no scusa e che siamo diversi noi Rispondi a Erro