Procede con grande generosità la raccolta fondi

"Un'auto nuova per Nicole", generosità contagiosa. I ragazzi del Rugby si autotassano per donare

L'Iban per contribuire è IT94 U053 8541 4700 0001 1003 576, intestato ad Antonello Stifanelli (il papà della bimba) con causale "Contributo spontaneo per acquisto auto Maria Nicole"

Attualità
Terlizzi martedì 26 ottobre 2021
di La Redazione
"Un'auto nuova per Nicole", generosità contagiosa. I ragazzi del Rugby si autotassano per donare © n.c.

Procede con grande generosità la raccolta fondi per acquistare un nuovo veicolo a Nicole, la bimba affetta da tetraparesi spastica che può uscire di casa - in primis per andare a scuola o sottoporsi alle terapie - solo con l'ausilio di un mezzo appositamente attrezzato. Lo speciale Doblò della sua famiglia, com'è noto, è stato rubato il 1° ottobre a Corato e - nonostante gli appelli affinchè venisse restituito - è stato ritrovato due settimane dopo nelle campagne di Bitonto completamente cannibalizzato e inutilizzabile. Nei giorni scorsi l'Aic, associazione imprenditori coratini, ha avviato una raccolta fondi per l'acquisto di un nuovo veicolo con tutte le dotazioni del caso. Sin da subito donazioni grandi e piccole - anche di privati cittadini e imprese non associate o di altre città - hanno contribuito a far sì che la raccolta crescesse rapidamente.

Donazioni come quella della squadra cittadina di rugby. Gli atleti della Corgom Rugby Corato - tutti giovani e studenti - si sono infatti autotassati e hanno raccolto la somma di 500 euro da donare alla famiglia di Nicole per l'acquisto del veicolo. Il valore di questo gesto - così come quello di tanti altri che numerosi cittadini stanno compiendo - va certamente oltre la somma di denaro raccolta e dimostra grande consapevolezza e generosità. «È bastato scrivere sul gruppo whatsapp dei ragazzi e chiedere se volessero fare la loro parte in questa vicenda» fanno sapere dalla società. «Abbiamo subito ottenuto una grande partecipazione, tenendo conto i nostri ragazzi sono praticamente tutti studenti. Anche i dirigenti hanno poi aggiunto un contributo. Speriamo che questa nostra iniziativa sia da stimolo per tutti».

Intanto l'altro giorno si è conclusa anche una personale raccolta fondi avviata su Facebook dall'imprenditore Luigi Maldera. Il ricavato - 1.257 euro (di cui 995 raccolti tramite donazioni social e 262 euro ricevuti dai dipendenti del Pastificio Riscossa), sarà versato nei prossimi giorni (al netto delle commissioni che Facebook applica sulle raccolte fondi a favore di privati) con bonifico sul conto corrente dedicato aperto dall'Aic. L'Iban per contribuire è IT94 U053 8541 4700 0001 1003 576, intestato ad Antonello Stifanelli (il papà della bimba) con causale "Contributo spontaneo per acquisto auto Maria Nicole". Sui fondi raccolti vigilerà la stessa Aic che, con il presidente Franco Squeo, si è fatto sin da subito garante dell'iniziativa.

Lascia il tuo commento
commenti