Il 24 aprile scorso

Sancito il gemellaggio tra Terlizzi e Rivello nel segno di Santa Maria di Sovereto

Il Comitato Feste Patronali Maria SS. di Sovereto esprime gratitudine alla Pro Loco Unpli Terlizzi per l'impegno profuso nella realizzazione del sodalizio con il paese potentino

Attualità
Terlizzi martedì 04 maggio 2021
di La Redazione
Sancito il gemellaggio tra Terlizzi e Rivello nel segno di Santa Maria di Sovereto
Sancito il gemellaggio tra Terlizzi e Rivello nel segno di Santa Maria di Sovereto © n. c.

Lo scorso 24 aprile, infatti, è stato sancito ufficialmente, seppur soltanto in maniera virtuale date le restrizioni da pandemia, il gemellaggio tra Terlizzi e Rivello nel segno della Madonna di Sovereto.

Il Comitato Feste Patronali Maria SS. di Sovereto esprime gratitudine alla Pro Loco Unpli Terlizzi per l'impegno profuso nella realizzazione del sodalizio con il paese del potentino, distante duecentotrenta chilometri. "L’asse appulo-lucano non potrà che apportare un reciproco valore aggiunto in termini di cultura, devozione ed economia", recita un comunicato.

"Abbiamo raccolto con piacere l'invito della Pro Loco di Terlizzi per una condivisa valorizzazione delle nostre comuni tradizioni religiose. Immaginare percorsi che facciano incontrare comunità, con uno scambio di esperienze e conoscenze, è sempre un momento significativo di crescita, che può tradursi in opportunità anche importanti", ha dichiarato soddisfatto il sindaco di Rivello, l’avvocato Francesco Altieri. "Asseconderemo, per quanto nelle nostre possibilità, lo sforzo delle Pro Loco di Rivello e Terlizzi, cui va un sentito ringraziamento".

Tra gli obiettivi futuri, non appena le condizioni lo consentiranno, ci sarà quello di raggiungere da Terlizzi il bicentenario Santuario della Madonna di Sovereto di Rivello per omaggiare il simulacro di Nostra Signora. Allo stesso modo si auspica di far soggiornare temporaneamente la statua rivellese nella città dei fiori durante i solenni festeggiamenti della prima domenica d’agosto che vedono sfilare il maestoso Carro Trionfale.

"Siamo felicissimi di constatare che la devozione per Maria SS. di Sovereto abbia avvicinato realtà diverse tra loro, situate in contesti geografici distanti e variegati: Rivello, con i suoi quasi tremila abitanti sorge tra le montagne e dà seguito all’attività degli antichi ramai; Terlizzi in piena pianura con 27.000 persone è l’emblema dell’olio, della ceramica e dei fiori. Noi abbiamo dedicato attenzione al Santuario di Rivello, nella piccola pubblicazione realizzata in occasione della Festa Patronale del 23 aprile 2021. Ringraziamo la Pro Loco Unpli Terlizzi per aver coinvolto il Comitato Feste Patronali Maria SS di Sovereto nella lodevole iniziativa del gemellaggio", commenta Carmine D’Aniello, presidente del Comitato Feste Patronali Maria SS. di Sovereto. "Esprimo riconoscenza al coinvolgimento posto in essere dalle Pro Loco Unpli per l’attenzione riservata e i prossimi step da mettere in campo".

La costruzione di una rete è un processo risoluto e ambizioso, articolato e stimolante che unisce ramificazioni molteplici ed eterogenee. Pazienza, tempo e risorse si rendono necessari per proseguire in maniera sinergica, interessando le autorità civili e religiose, gli enti associativi e tutti i cittadini che vogliano consolidare maggiormente il legame tra la Puglia e la Basilicata.

"Il gemellaggio è un’iniziativa di grande spessore che trae le sue origini dalla religiosità popolare ma che tenderà ad estendersi attraverso una collaborazione cospicua a vari livelli", conclude entusiasta Franco Dello Russo, presidente della Pro Loco Unpli Terlizzi.

 

Lascia il tuo commento
commenti