Le operazioni si sono concluse attorno alle 20

Prima giornata di vaccinazione al Palachicoli: oltre 400 dosi somministrate

I residenti a Terlizzi che hanno la prenotazione fissata per domenica 25 aprile nel centro vaccinale di Ruvo dovranno presentarsi lunedì 26 aprile al Palachicoli

Attualità
Terlizzi sabato 24 aprile 2021
di La Redazione
Prima giornata di vaccinazione al Covid al Palachicoli di Terlizzi
Prima giornata di vaccinazione al Covid al Palachicoli di Terlizzi © Comune di Terlizzi

Esordio senza intoppi per la prima giornata di vaccinazione al Palachicoli di Terlizzi. Le operazioni si sono concluse attorno alle 20 con oltre 400 dosi di vaccino somministrate, fa sapere l'amministrazione comunale. 

L’inserimento in corsa di Terlizzi nell’agenda delle vaccinazioni ha comportato una piccola modifica alle prenotazioni, secondo un nuovo calendario concordato con la stessa Asl: tutti i cittadini residenti a Terlizzi che avevano la prenotazione già fissata per il giorno 22 aprile nel centro vaccinale di Ruvo sono stati convocati ieri, venerdì 23 aprile, al Palachicoli, così come i residenti a Terlizzi che hanno la prenotazione fissata per domenica 25 aprile nel centro vaccinale di Ruvo dovranno presentarsi lunedì 26 aprile al Palachicoli. Le altre date saranno comunicate successivamente.

"È andata bene, anzi, benissimo. A parte il 'rodaggio' iniziale che ha richiesto un po’ di attesa, le operazioni vaccinali sono proseguite regolarmente, senza difficoltà - scrive Gemmato sulla sua pagina facebook -. Intorno alle 20 le operazioni vaccinali si sono concluse con oltre 400 dosi di vaccino somministrate. Resteranno per sempre nella memoria di tutti i volti stravolti dalla stanchezza dei medici, degli operatori sanitari, dei volontari delle nostre associazioni, di tutti gli operatori che hanno lavorato ininterrottamente per oltre dodici ore, senza sosta, senza mai risparmiarsi. Ringrazio di cuore tutti loro che hanno reso possibile tutto questo. Grazie a tutti i cittadini che hanno avuto pazienza e hanno seguito attentamente le indicazioni che avevamo fornito il giorno prima". 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Graziano ha scritto il 25 aprile 2021 alle 10:59 :

    Gli assembramenti nei luoghi chiusi andrebbero sempre evitati, anche se si tratta di hub vaccinali. Rispondi a Graziano

  • Io amo terlizzi ha scritto il 24 aprile 2021 alle 12:58 :

    Potevi anche mettere una volta tanto mani al tuo stipendio e offrire un caffe' a quanti si sono prodigati per portarea termine quanto fatto..non e' nel tuo stile,un vero peccato Rispondi a Io amo terlizzi

  • Donato ha scritto il 24 aprile 2021 alle 09:22 :

    3) sentire ad alta voce. Solo allora all'inclito organizzatore viene in mente di fornirci di sedie ma l'assembramento rimane. Tutti dicono e raccomandano di mantenere le distanze ma nessuno si rende conto che la situazione non può essere gestita così. Finalmente di entra e dopo le formalità di rito alle ore 12,16 mi vien dato il numero 116 ma si sta vaccinando il n. 61. Il tabellone elettronico è sfasato; un vigile urbano e una gentile assistente vanno in giro chiamando numeri senza sapere dove inviarli; una confusione assoluta! Il 116 arriva alle ore 13,44 (tutto documentato!). Dalle 11.06! Ma chi ha organizzato le cose pensa forse che il mio tempo valga meno del suo per sciuparlo in questo modo? Altro che l'articolo! Rispondi a Donato

  • Donato ha scritto il 24 aprile 2021 alle 09:15 :

    (2)verifico che sì, sarei dovuto andare al Palachicoli l'indomani 23 ma ero stato riprenotato ad un'altra ora (al mattino invece che a pomeriggio) senza, ovviamente darmi alcun avviso. La mia riprenotazione era alle 11,06 (e non più alle 18,20 come m era stato detto da Ruvo) Arrivo alle 10,30 al Palachicoli. Piove, c'è il sindaco a fare passerella, siamo tutti fuori del cancello sotto l'acqua (per fortuna una acquerugiola solamente). La gente mormora e ci fanno andare dentro l'area di parcheggio dove sono alcuni gazebo e qualche sedia. Assembramenti incredibili per ripararsi dalla pioggia. Due assistenti fanno spostare secondo orario di prenotazione sotto un altro gazebo all'ingresso del palazzetto ma senza neppure una sedia. Il tempo passa, è arrivato quasi mezzogiorno e mi faccio Rispondi a Donato

  • Donato ha scritto il 24 aprile 2021 alle 09:07 :

    Come sempre mezze verità. 1) Il giorno prima sono state fornite notizie a chi già le aveva. Io ero prenotato a Ruvo e non avendo Facebook non ho potuto leggere nulla di quanto scritto su quel pseudo canale informativo della nuova politica. E abitando in campagna (dove mi trovano puntualissimamente al pagamento delle imposte sia per telefono che con pec) nessuno mi ha dato alcun avviso. Sono andato a Ruvo alle ore 18,00 e dopo aver fatto tutta la fila mi hanno detto che mi sarei dovuto presentare a Terlizzi l'indomani alla stessa ora della prenotazione di Ruvo.. L'informazione veniva da un vigile urbano che potrebbe parlare solo per sentito dire! Chiamo telefonicamente il sistema di prenotazione della Regione e mi si dice che loro non sanno nulla! E allora vado in farmacia e, finalmente Rispondi a Donato